Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Nuova Opel Mokka: motori benzina, diesel ed elettrico. Prezzi e caratteristiche

La crossover compatta segna un cambio di passo nello stile, anche per i modelli che seguiranno. E punta forte sulla variante elettrica

Della nuova Opel Mokka finora si erano viste solo delle immagini, ora è stato possibile dare un’occhiata dal vivo al modello definitivo, già ordinabile e che sarà nelle concessionarie nel mese di febbraio del prossimo anno. L’impatto è sicuramente positivo: è davvero innovativa, e costituisce il primo esempio del nuovo corso Opel che vuole unire l’essenzialità delle linee tipica di molte auto tedesche con uno spirito moderno, più leggero che è facile ricondurre alla visione Psa. L’esempio più evidente è nel frontale, dove la classica mascherina è sostituita da un pannello lucido di colore nero, ben raccordato con i fari spigolosi che inglobano le luci diurne “a L” orizzontale: un colpo d’occhio inedito, che può essere accentuato adottando il cofano di colore nero (optional a 300 euro). Opel l’ha definito Vizor e richiama il passato del brand poiché ricorda alcuni dettagli della Manta, la coupé degli Anni 70. Un legame con il passato per accompagnare Opel nel futuro, visto che gli stilemi della Mokka si ritroveranno nei nuovi modelli di Opel.

Nuova Opel Mokka, PIù COMPATTA

—  

La vettura è molto compatta, quasi ‘muscolare’. Nasce sulla piattaforma Cmp multi energy di Psa che ha una grande flessibilità di utilizzo perché può ospitare carrozzerie che vanno dalla berlina al Suv, spaziando dai motori a combustione a quelli elettrificati. Ha grandi ruote (da 16” fino ai 18” delle Mokka che abbiamo visto) e una fiancata dai finestrini piccoli (sottolineati nella parte superiore da un profilo cromato, oppure rosso nella versione sportiva GS Line) e con forma sfuggente, che danno un dinamismo notevole. Spigolosa la parte posteriore, con sottili luci a led che riprendono la forma di quelle anteriori, un lunotto molto inclinato e un’ampia fascia nera nel paraurti. La vocazione appare più cittadina anche grazie ai suoi 4,15 m di lunghezza, 12,5 cm in meno rispetto alla precedente Mokka X (a proposito, la X è scomparsa), anche per ristabilire un ordine nella gamma visto che la Crossland X è lunga 4,21 cm e la Grandland X è 4,48 cm. Il passo, in compenso, è più lungo di 2 cm rispetto al passato.

Nuova Opel Mokka, ABITACOLO DI LIVELLO

—  

La personalità si ripete nell’abitacolo: spicca nel Pure Panel dove il cruscotto digitale di 12”, dalla grafica essenziale ma elegante e ben leggibile, è abbinato al display dell’impianto multimediale di 10” orientato verso il guidatore. Questi schermi, di serie nella più ricca Ultimate e optional a 850 euro negli allestimenti meno ricchi (che altrimenti hanno entrambi i display di 7”), sono racchiusi da un profilo (rosso nelle GS Line, grigio nelle altre) che incorpora anche due delle bocchette frontali del “clima”. Quest’ultimo (manuale o automatico) prevede dei comandi “classici”, costituiti da comodi pomelli: più intuitivi da utilizzare rispetto ai menù nel display centrale (soluzione ormai molto diffusa). Pur non essendoci potuti sedere nella Mokka (causa regole anti-Covid-19), è evidente che l’abitacolo sia ben realizzato, sufficientemente elegante, con spazio abbondante davanti e discreto dietro. Ben rifinito anche il bagagliaio da 350 litri e con pavimento su due livelli a scelta.

TRE MOTORI

—  

La Mokka debutta nelle versioni a benzina (1.2 turbo a tre cilindri, con 101 o 131 Cv, quest’ultimo anche con cambio automatico a otto marce), diesel (1.5 a quattro cilindri con 110 Cv, da 23.700 euro) ed elettrica, con 136 Cv e batteria da 50 kWh che, nel caso più favorevole (colonnina di ricarica a corrente continua da 100 kW), passa dallo 0 all’80% in 30 minuti. Per l’elettrica Mokka-e il prezzo di partenza è di 34.000 euro, ma, in caso di rottamazione e sommando gli ecobonus statali con la promozione della Opel, si scende a 23.000 euro. Buona la dotazione: già la “base” Edition ha i cerchi in lega, il mantenimento in corsia, la frenata automatica di emergenza anche in presenza di pedoni, i fari full led, l’anti-colpo di sonno e i quattro alzavetro elettrica. Inoltre, per tutte le Mokka, i primi clienti che effettuano l’ordine online, sul sito opel.it, hanno diritto a una serie di agevolazioni: come lo sconto del 50% su tutti gli optional, la Rca gratis per un anno, la wallbox per la ricarica dell’elettrica nel proprio garage (valore di 1.000 euro) inclusa nel prezzo e un finanziamento con anticipo di 3.500 euro e rate da 289 euro al mese per 36 mesi (tan del 3,99%), valido per le versioni a benzina, diesel ed elettriche. Evidente che al pari della Corsa, Opel punti forte sulla variante a emissioni zero.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *