Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Nuova Bmw 128ti piacere di guida – Rubriche Motori

Nuova Bmw 128ti piacere di guida
  • Martedì 20 Ottobre 2020

La nuova BMW 128ti (consumo di carburante combinato: 6,1 – 6,4 l / 100 km. emissioni di CO2 combinate: 139 – 148 g / km ) è una vettura con un carattere distintivo. Si colloca tra la 120i e la top di gamma M135i xDrive.

Il lancio della vettura avverrà a Novembre 2020 con prezzi per il mercato Italiano a partire da € 42.500, Iva inclusa. Con le sue sospensioni M Sport appositamente messe a punto (ribassate di 10 millimetri), il differenziale a slittamento limitato Torsen e uno sterzo studiato misura, questo modello sportivo compatto a trazione anteriore si concentra esclusivamente su un piacere di guida coinvolgente. La 128ti eredita le barre antirollio e i supporti delle stesse più solidi con un elevato precarico dalla BMW M135i xDrive. Le molle più rigide e gli ammortizzatori adattati di conseguenza forniscono una spiccata dinamica di guida. Inoltre, la 128ti, essendo a trazione anteriore è di circa 80 chilogrammi più leggera rispetto al modello di punta M135i xDrive. Il motore da 2,0 litri con tecnologia TwinPower Turbo è una derivazione diretta della variante M Performance BMW M135i xDrive – il quattro cilindri più potente del BMW Group – e sviluppa 195 kW (265 CV).

La trasmissione Steptronic Sport a otto rapporti è di serie. L’impianto frenante M Sport (di serie) offre ottime prestazioni in frenata. Le pinze dei freni verniciate di rosso sono un’esclusiva per la gamma BMW Serie 1. I cerchi in lega leggera bicolore 553 M da 18 pollici con razze a Y sono anch’essi riservati esclusivamente a questa versione. Le caratteristiche esclusive sia dell’esterno che dell’interno conferiscono alla vettura un aspetto distintivo. Prendendo come base la versione M Sport, essa aggiunge le coperture specifiche delle prese d’aria, le finiture delle minigonne laterali e il badge «ti», posto davanti alle ruote posteriori, di un colore rosso sportivo. Se la BMW 128ti viene ordinata con le finiture in vernice metallizzata Melbourne Red o Misano Blue, questi dettagli, compreso il badge «ti» (che possono essere rimossi, se lo si desidera) saranno di colore nero. Le specifiche standard in Italia includono l’Individual Shadowline estesa con griglia a doppio rene e terminali di scarico neri, mentre le luci scure e le calotte degli specchietti neri sono allestimenti opzionali al fine di creare un aspetto ancora più «dark».

Anche l’abitacolo contiene una serie di accenti rossi, tra cui una grande superficie «Race Red» sugli schienali dei sedili sportivi (standard per questo modello), il badge «ti» ricamato nel bracciolo centrale e le cuciture a contrasto nei pannelli delle portiere e sul cruscotto. L’interno della corona e i ricami centrali sul volante M Sport sono caratterizzati anch’essi da cuciture rosse. La BMW 128ti dà nuova vita a una lunga tradizione: dagli anni ’60 il badge «TI» (in seguito «ti») sta per «Turismo Internazionale» e contraddistingue una serie di modelli particolarmente sportivi; dalle iconiche BMW 1800 TI e BMW 2002 TI alla BMW 323ti Compact fino all’ultima BMW 325ti Compact degli anni Novanta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli più letti

Fonte: ecodibergamo.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *