Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Nuova Alfa Romeo Junior EVO: la piccola sportiva ritorna elettrica

Come avvenne a cavallo tra gli anni ’60 e ’70 del secolo scorso, potrebbe tornare una baby sportiva dalle prestazioni interessanti e dal prezzo non troppo impegnativo in Casa Alfa Romeo? Di certo non da subito, ma la strategia di lanciare un’auto che si distingua dalle coupè e dalle supercar alla ricerca estrema di potenza, potrebbe essere una giusta politica per il successo.

Ovviamente se ne potrà parlare non prima del 2027-2028, ma l’idea sembra stuzzicante. Mostriamo infatti il render dell’Alfa Romeo Junior EVO ideato dal designer italiano Mirko Del Prete (che ringraziamo per la gentile concessione delle immagini).

IL DESIGN

L’Alfa Romeo Junior EVO disegnata dall’artista, si presenta come una moderna coupè dal design innovativo, che mantiene, però, i legami con la tradizione della casa del Biscione.

Il muso è dominato dall’inconfondibile scudo triangolare, emblema del brand. Ai lati due semplici gruppi ottici circolari nel fanno da contorno con un profilo della carrozzeria a cuneo che tende verso lo stemma centrale. Anche le nervature del cofano puntano a dare importanza allo scudo anteriore.

Molto di tendenza la carreggiata posteriore allargata, segno che l’auto mira ad avere un carattere decisamente sportivo. Il posteriore si presenta molto pulito, con due semplici luci circolari ai lati, unite tra loro da un profilo ovale della carrozzeria. Risultano senza fronzoli anche le fiancate che prevedono maniglie immerse nella carrozzeria per esaltare l’aerodinamicità del modello.

CARATTERISTICHE

L’Alfa Romeo Junior EVO potrebbe debuttare verso fine decennio, su piattaforma STLA Medium. L’auto, se effettivamente arriverà, sarà totalmente elettrica. Avremo quindi una coupè a 2 posti, lunga circa 450-460 cm, con motori potenti, ma non estremi.

Si potrebbero avere versioni dotate di sola trazione posteriore con potenze comprese tra i 200 ed i 350-400 CV. Le batterie da circa 65-70 kWh potrebbero garantire alla piccola sportiva un’autonomia di circa 500 km.

Con una vettura del genere si punterà ad esaltare il piacere di guida con un contenimento di costi e della massa grazie all’utilizzo di materiali come carbonio ed alluminio. Il prezzo dell’auto potrebbe partire da circa 48-50 mila euro. Speriamo che in Stellantis qualcuno pensi anche ad esaltare il futuro di Alfa Romeo con vetture sportive e di prestigio, che diano gratificazione alla guida senza dover essere piloti professionisti.

Fonte: motori.news

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *