Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Nissan Qashqai 2021: novità della terza generazione, motori ibridi e tecnologia

Il C-SUV che nel 2007 scrisse un nuovo capitolo nella storia dell’automobile andando ad occupare per primo un segmento fino allora “in bianco” è protagonista di un ampio programma di aggiornamento.

Nuove tecnologie di connettività, ricorso all’elettrificazione – e contestuale abbandono delle collaudate motorizzazioni a gasolio -; “ovviamente” aggiornata nei dispositivi hi-tech e nei sistemi di sicurezza attiva. E sottoposta ad un profondo re-engineering strutturale e di immagine, che ne aggiorna la personalità fermi restando (anzi, aumentandoli, come vedremo) gli atout di versatilità di impiego che da tredici anni ne caratterizzano l’ottimo gradimento da parte del pubblico. Ecco, in estrema sintesi, la “fotografia” che ritrae la terza generazione di Nissan Qashqai. Il popolarissimo C-SUV, che debuttò nel 2007 ed ha totalizzato circa 3 milioni di esemplari in Europa dall’esordio della prima serie, si presenta ai nastri di partenza in vista del proprio ingresso sul mercato.

L’esordio è imminente

Il debutto di Nissan Qashqai “new gen” è fissato per l’inizio dell’estate 2021. I prezzi ed i dettagli di allestimento verranno dunque resi noti più avanti, insieme alle relative proposte commerciali.

Il nuovo pianale modulare

Frutto di un elaborato percorso di evoluzione tecnologica e di stile intrapreso dai vertici del marchio giapponese  nell’ultimo quinquennio, Nissan Qashqai 2021 porta in dote un nuovo linguaggio stilistico, l’adozione della piattaforma modulare Cmf-C (innovazione che, come vedremo, ha permesso ai progettisti di poter assicurare maggiore abitabilità a bordo, così come una più efficace distribuzione dei pesi, nuove geometrie delle sospensioni ed una accresciuta precisione nella risposta dinamica del veicolo), il ricorso a materiali compositi (portellone) ed alluminio (porte anteriori e posteriori, parafanghi anteriori, cofano motore) per una riduzione di 60 kg a livello scocca ed una più elevata rigidità torsionale.

Analisi del corpo vettura

Dal punto di vista stilistico (che, come per le due generazioni che hanno preceduto la nuova terza serie, si deve al Nissan European Design Studio di Londra), le linee esterne concretizzano i più recenti dettami adottati dalle “matite” Nissan: le linee hanno assunto un andamento più “spigoloso” e dinamico, l’anteriore mette in evidenza la calandra “V-Motion” aumentata nella propria superficie ed un nuovo disegno per i gruppi ottici e le luci diurne (tutti gli elementi di illuminazione sono, “ovviamente”, a Led). Alcune vistose scalfature sottolineano lo sviluppo laterale del veicolo, che conserva le “voci” principali di marca SUV (linea di cintura alta, finestratura laterale piuttosto sottile). Nel complesso, uno stile che esprime ancora di più una piacevole sportività: notevole, a questo proposito, la “revisione” operata nella parte posteriore della vettura. Ad amplificare le novità esteriori, contribuiscono diverse tinte a contrasto per il tetto, che in relazione alle colorazioni proposte per la carrozzeria consentono di potere scegliere fra sedici combinazioni cromatiche.

Dimensioni esterne

  • Lunghezza massima: 4,43 m (cioè 35 mm in più rispetto alla precedente generazione);
  • Larghezza: 1,84 m (specchi retrovisori esclusi), ovvero 32 mm in più;
  • Altezza: 1,63 m (10 mm in più);
  • Passo: 2.666 mm (20 mm in più).

Abitacolo

All’interno, la terza generazione di Nissan Qashqai si presenta ancora più ampia, negli spazi a bordo, rispetto alle già buone doti di abitabilità offerte dalla precedente serie: in virtù dell’impiego della nuova piattaforma modulare, in effetti, conducente e passeggero hanno a disposizione un più elevato spazio in larghezza. Lo stesso vale per gli occupanti la fila posteriore di sedili (28 mm in più in senso longitudinale, e 608 mm complessivi). In funzione dell’allestimento, Nissan Qashqai 2021 viene equipaggiato con rivestimenti in pelle Nappa e cuciture “a trapunta” per i sedili; le configurazioni alto di gamma presentano, fra le novità di rilievo, una funzione massaggio con tre differenti modalità di esecuzione selezionabili dall’infotainment NissanConnect.

Nuova connettività

All’insegna delle tecnologie “up-to-date”, l’insieme di sistemi di bordo di Nissan Qashqai 2021 prevede una nuova strumentazione digitale con display Full TFT da 12.3” HD, configurabile dal conducente (attraverso i pulsanti collocati sul volante multifunzione) per la visualizzazione del percorso, dei dati di navigazione, informazioni sul traffico e stato del veicolo. Il modulo multimediale, interamente connesso, si compone di un nuovo display da 9” ad alta risoluzione (compatibile con gli standard Apple CarPlay – anche in modalità wireless – ed Android Auto), che permette l’accesso a tutte le funzioni di navigazione, intrattenimento (anche attraverso profili utente multipli con funzione Memory, funzionali alla personalizzazione dei sistemi di navigazione e sound experience) ed impostazioni veicolo. Le funzioni Home-to-Car sono compatibili con i dispositivi Google Assistant e Amazon Alexa. Il sistema supporta un ampio ventaglio di comandi, fra cui la possibilità di inviare le destinazioni al sistema infotainment tramite dispositivi smart per il massimo confort. L’equipaggiamento di Nissan Qashqai 2021 comprende inoltre un nuovo Head-up Display da 10.8” (il più ampio nella categoria di appartenenza dell’aggiornato C-SUV di Yokohama).

Comandi a distanza e report

Attraverso la App NissanConnect Services, l’utente ha la possibilità di controllare a distanza, e direttamente dal proprio smartphone, numerose funzioni veicolo ed informazioni:

  • avvisatore acustico;
  • impianto di illuminazione;
  • apertura e chiusura delle porte;
  • opzione di notifica nel caso di superamento di una certa soglia di velocità, di un orario o di una zona preimpostata;
  • rapporti sullo “stato di salute” del veicolo con indicazione relativa ad eventuali malfunzionamenti e necessità di manutenzione;
  • registrazione della cronologia ed analisi dei tragitti effettuati, con visualizzazione in riepilogo della distanza percorsa e del tempo trascorso in viaggio;
  • informazioni in tempo reale sul traffico attraverso TomTom Premium Live Traffic, con opazioni avanzate (aggiornamento “over-the-air” della cartografia, Google Street View, presenza di autovelox ed indicazione dei prezzi del carburante)
  • disponibilità della funzione MyCar Finder che localizza la vettura parcheggiata.

Più avanti – la data di debutto non è stata resa nota – Nissan Qashqai 2021 proporrà il nuovo servizio “Stolen Vehicle Tracking”, che in caso di avvenuto furto della vettura permetterà al conducente di mettersi in contatto – 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 – con le forze di polizia ed i servizi di assistenza clienti, per segnalare automaticamente il furto del veicolo (sempre tramite la App NissanConnect Services) e attivare il tracciamento e il ritrovamento.

Sistemi ADAS

Per la terza generazione di Qashqai, il modulo di dispositivi di ausilio attivo alla guida fa ricorso al nuovo ProPilot, qui ribattezzato “ProPilot con Navi-Link” in quanto progettato per “dialogare” con i comandi del veicolo (accelerazione, frenata nella singola corsia durante i viaggi in autostrada, rallentamento in automatico della vettura durante la marcia in colonna, adattare la velocità del veicolo in funzione dell’ambiente esterno, delle curve e delle rampe autostradali, angoli ciechi, fiancate). Nissan Qashqai 2021 dispone, quindi, di un sistema di guida semi-automatizzata di Livello 2 superiore. L’aggiornamento agli ADAS comprende inoltre un perfezionamento al dispositivo Moving Object Detection (che ora può azionare i freni se rileva un ostacolo in movimento nelle vicinanze) e la presenza del nuovo sistema di frenata autonoma d’emergenza con funzione predittiva.

Le motorizzazioni

Sotto al cofano, Nissan Qashqai 2021 viene equipaggiata con nuove unità motrici, tutte provviste di sistemi ad elettrificazione progressiva: viene dunque abbandonata qualsiasi versione turbodiesel. Nella prima fase di lancio commerciale, la lineup per l’Italia sarà formata dalla variante benzina 1.3 DiG-T mild-hybrid con sistema a 12V, offerta in due livelli di potenza: 140 CV e 158 CV (quest’ultima disponibile anche a trazione integrale e nuova trasmissione automatica Xtronic). Più avanti, la gamma si arricchirà con la declinazione Full-hybrid a sistema Nissan e-Power.

La scheda tecnica

Di seguito le indicazioni annunciate da Nissan ed in attesa di omologazione finale.

Nissan Qashqai 1.3 benzina mild-hybrid

  • Potenza massima: 140 CV (versione 2WD con cambio manuale a sei rapporti), 158 CV (due e quattro ruote motrici);
  • Coppia massima: 240 Nm (2WD), 260 Nm (4WD), 270 Nm (Xtronic 2WD e 4WD).

Nissan Qashqai e-Power 1.5 benzina

  • Potenza massima: 190 CV;
  • Coppia massima: 330 Nm.

Fonte: motori.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *