Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Nissan Juke ibrida: prezzo e allestimenti

Nissan Juke Hybrid 1

La Nissan Juke Hybrid utilizza un sistema di elettrificazione consolidato, arriva in Italia con tre allestimenti diversi e prime consegne a settembre.

La Nissan Juke continua ad ampliare la sua offerta anche per i clienti italiani, introducendo sul mercato nostrano la nuova versione Hybrid. Le prime consegne sono state previste per il mese di settembre 2022, mentre saranno tre gli allestimenti:

  • N-Connecta (da 30.300 euro);
  • N-Design (da 31.500 euro);
  • Tekna (da 32.860 euro).

Grazie alla presenza degli incentivi statali una buona parte della spesa potrà essere ammortizzata.

Nuovo sistema ibrido

A muovere la Nissan Juke c’è un powertrain Full Hybrid derivato direttamente da quello che si può trovare sulla Renault Captur E-Tech Hybrid, che è formato da un quattro cilindri 1.6 benzina aspirato da 94 CV e 148 Nm e da un motore elettrico da 49 CV e 205 Nm con batteria da 1,2 kWh. La vettura sfrutta un cambio automatizzato multi-mode quattro marce privo di frizione, che è supportato nei passaggi dalla coppia del motore elettrico.

Il suo funzionamento è interessante, infatti il propulsore elettrico lavora sempre fino a circa 55 km/h e garantisce l’80% della propulsione nella guida urbana, mentre quando è necessaria più spinta la potenza di sistema arriva fino a 143 CV.

Consumi Nissan Juke ibrida

Tutto questo si traduce in una certa universalità, garantendo un piacere di guida ottimale in urbano, come nelle lunghe tratte autostradali. I consumi medi nel ciclo WLTP sono compresi tra 5,0 e 5,2 l/100 km con 114-117 g/km di CO2. Chi siede al volante ha inoltre la possibilità di selezionare le modalità di guida Eco, Normal e Sport, che incidono sia sul powertrain, sullo sterzo e sulla frenata rigenerativa.

Nissan Juke: il design della Hybrid

La Juke Hybrid a livello di design è caratterizzata da alcuni badge specifici e dalla griglia anteriore con il logo Nissan ridisegnato. Ci sono, inoltre, delle prese d’aria anteriori attive, uno spoiler posteriore rivisto e alcune modifiche al sottoscocca e ai passaruota realizzate per migliore l’efficienza. I cerchi di lega possono essere ordinati con misure da 17″ e 19″, mentre nell’abitacolo ci sono pulsanti specifici per l’EV Mode e l’E-Pedal e schermate dedicate al funzionamento del powertrain.

Fonte: motori.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *