Viva Italia

Informazione libera e indipendente

New York: probabile stop alle auto con motore termico dal 2035

Dopo la particolare notizia giunta dalla California, anche la città di New York potrebbe prevedere limitazioni davvero drastiche per i veicoli endotermici entro la fine del prossimo decennio. Si tratta ovviamente di un periodo molto lungo, ma la voce è giunta fino ai media mondiali dal momento che è stato presentato un disegno di legge dal senatore Peter Harkham. In questo si legge che tutti i veicoli che vorranno superare il confine dell’area urbana della grossa metropoli dovranno essere 100% elettrici o con la possibilità di muoversi a zero emissioni, compreso il trasporto di merci e persone.

Stop alle auto endotermiche dal 2035? C’è chi lo imporrebbe anche prima

Non c’è ancora stata una vera e propria legge definitiva, come avvenuto per lo stato della California, con la sua decisione decisamente radicale e netta. Tuttavia l’obiettivo sembra essere lo stesso, perché la proposta del senatore democratico Harkham si muove nella medesima direzione. Gli obblighi, come accennato, si estendono anche ai pick-up, ai fuoristrada, ai mezzi da lavoro oltre che al trasporto di persone e merci. Si salverebbero, ma solo fino al 2045, i mezzi pesanti, da 4.5 a 15 tonnellate. Il tutto si muove anche con l’ecosistema del mondo elettrico, cercando di trovare (e spronare) i provider dell’energia elettrica a fornire tariffe agevolate e convenienti per promuovere la mobilità sostenibile a zero emissioni. Inclusi nel fatidico “blocco di New York” saranno anche i veicoli mossi da carburanti fossili di nuova generazione.

Sulla stessa onda di New York e della California vi era stata la proposta anche di Washington e delle Hawaii, già dall’inizio del 2020, proponendo un termine per il 2030. Mentre anche il Regno Unito si aggregherebbe alla scia dei paesi a zero emissioni dal 2035, come annunciato da Boris Johnson da Aprile 2020.

Fonte: motorionline.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *