Viva Italia

Informazione libera e indipendente

NBA Sundays, Chicago Bulls-Golden State Warriors LIVE su Sky Sport Uno

La presentazione del match tra Chicago Bulls e Golden State Warriors

Incredibile a dirsi, ma i campioni NBA in carica hanno superato la boa di metà stagione senza mai vincere due partite consecutivamente lontano da casa. Le difficoltà dei Golden State Warriors al di fuori del Chase Center sono ben note in questa stagione, visto che hanno vinto appena quattro delle 20 partite disputate (solo Houston peggio di loro in tutta la lega a 4-18), riuscendo a rimanere al 50% di vittorie buono per il sesto posto a Ovest grazie all’ottimo 17-5 raccolto davanti al proprio pubblico. Ora però i campioni in carica vogliono dare seguito alla bella vittoria davanti ai 68.323 spettatori dell’Alamodome di San Antonio cercando di vincere due gare in fila in trasferta, facendo visita a una gigante dormiente della lega come i Chicago Bulls. L’appuntamento è come sempre fissato alle 21.30 in diretta su Sky Sport Uno con il commento di Flavio Tranquillo e Davide Pessina per l’ormai tradizionale NBA Sundays e vedrà tutte le stelle di Golden State in campo, dal quintetto titolare formato da Steph Curry, Klay Thompson, Andrew Wiggins, Draymond Green e Kevon Looney (solo la terza volta che giocano assieme dal 2 dicembre in poi) e altri giocatori dalla panchina come Jordan Poole e Donte DiVincenzo, top scorer nella partita di San Antonio rispettivamente con 25 e 22 punti a referto.

approfondimento Green: “Addio Warriors? I segnali sono chiari”

I Bulls invece sono reduci da una delle peggiori sconfitte della loro stagione, facendosi mettere in imbarazzo dagli Oklahoma City Thunder che hanno passeggiato a Chicago anche al di là del 124-110 finale. La squadra di coach Billy Donovan attraversa una striscia di tre sconfitte consecutive e come se non bastasse sono anche alle prese con alcuni problemi di infortuni delle loro stelle. Al netto dell’assenza perdurante di Lonzo Ball (che però si è fatto riprendere mentre schiacciava, quindi è quantomeno in grado di fare qualcosa sul campo da basket), DeMar DeRozan ha saltato le ultime due partite per un infortunio al quadricipite e non prenderà parte alla sfida, mentre Zach LaVine nonostante una contusione alla mano destra è presente sul parquet. Servirà comunque una prova convincente da parte dei padroni di casa per rilanciarsi in una classifica che al momento li vede al decimo posto (l’ultimo buono per partecipare al torneo play-in) con un record di 19-24.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *