Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Natura, sport e storia gli ingredienti di Valle dei Segni Wine Trail 2022: una prova, tre distanze – Sportmediaset

Il filone delle Wine Trail si arricchirà tra poco meno di un anno di un nuovo evento tra borghi e vigneti della Valle Camonica.

Sport, turismo, enogastronomia, storia e valorizzazione del territorio: sono questi gli ingredienti di Valle dei Segni Wine Trail, la nuovissima competizione podistica sognata e promossa da cinque amici accomunati dalla passione per la corsa e dalla voglia di far conoscere le bellezze della Valle Camonica. In vista dell’imminente apertura delle iscrizioni – prevista per il primo giorno di dicembre – sono quelle di sabato 29 e domenica 30 ottobre 2022 le date da segnarsi in rosso sul calendario gare. 

Una prima assoluta da non perdere, un viaggio tra incisioni rupestri, piccoli borghi dove il tempo sembra essersi fermato, terrazzamenti, vigneti e cantine (una decina quelle interessate). Si tratta di un progetto condiviso con le amministrazioni locali, di una full immersion di natura e sapori che lascerà a bocca aperta runners ed appassionati della corsa in natura.

In questi giorni il comitato organizzatore camuno guidato da Matteo Giorgi, Andrea Sorteni, Federico Giorgi, Franco Bani e Sandro Sorteni ha sciolto le riserve definendo distanze, location e programma dell’evento. Tutto questo e molto altro si può trovare sui canali social facebook e naturalmente sul sito ufficiale della manifestazione: www.valledeisegniwinetrail.it

Tre distanze previste per VDS Wine Trail 2022: 8, 18 e 55 chilometri. Tre differenti partenze, un unico arrivo nella suggestiva location di Darfo Bario Terme. Un evento per tutti che soddisferà il trailer più esigente e il neofita alle prime armi. Già perché chi non avrà l’assillo del cronometro potrà godersi lo spettacolo di contesti rurali dove uomo e natura vivono in simbiosi da millenni.

Ma andiamo per ordine.

La prova d’ingresso (Lago Moro Short Trail) è in programma sabato 29 ottobre. Otto chilometri lo sviluppo (da Lago Moro a Darfo Boario Terme), per 300 metri di dislivello positivo.

Si sale d’intensità domenica 30 ottobre con Valle dei Segni Wine Half Trail: diciotto chilometri da Piamborno a Darfo Boario Terme, lungo un itinerario che prevede il superameno di un dislivello positivo di 950 metri.

A completare il programma (sempre domenica 30) la prova regina da 55 chilometri (la Valle dei Segni Wine Trail che dà il nome all’intero evento) che va oltre la skymarathon e strizza l’occhio all’ultradistanza, offrendo a chi punta alle grandi prove endurance la possibilità di muovere appunto i primi passi verso il mondo della grande sofferenza e dell’altrettanto grande soddisfazione! Si parte in questo caso da Capo di Ponte e nel menu ci sono 2500 metri di dislivello positivo.

Per tutte e tre le prove la quota minima del tracciato è di 213 metri. Quella massima è di 536 metri (al traguardo di Darfo Boario Terme per la 8 e la 18K) mentre è di poco superiore – 696 metri – per la VDS Wine Trail propriamente detta. 

Fonte: sportmediaset.mediaset.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *