Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Napoli-Sassuolo 6-1: al Maradona ​reazione d’orgoglio degli azzurri

Il Napoli dilaga contro il Sassuolo: finisce 6-1 al “Maradona”. Una squadra completamente diversa rispetto a quella sconfifta a Empoli che domina in lungo e in largo la squadra di Dionisi che non è riuscita mai ad entrare in partita. Tre punti che consentono agli azzurri di blindare il posto in Champions dopo aver detto addio ai sogni scudetto.

Una viittoria schiacciante degli azzurri che segnano 4 gol nei primi venti minuti e poi continuano a macinare gioco e a creare tante occasioni per segnare ancora e che trovano altre due reti nella ripresa. Il Sassuolo si rende pericoloso dalle parti di Ospina solo nel finale trovando il gol della bandiera con Raspadori.

Una goleada del Napoli aperta dopo 7 minuti da Koulibaly bravo a metterla di testa nell’angolo sul cross perfetto dalla baniderina di Insigne. In fotocopia la rete del raddoppio: altro calcio d’angolo battuto in maniera perfetta dal capitano azzurro, di testa svetta Osimhen su tutti, la palla sbatte sotto la traversa e finisce in porta. Il terzo gol lo firma Lozano che a due passi dalla porta mette dentro il cross del centravanti nigeriano. Poi il 4-0 di Mertens, controllo e tiro imprendibile.

La quinta rete la firma ancora Mertens, servito da Fabian Ruiz, doppietta del belga, il bomber azzurro di tutti i tempi. La sesta rete è di Rrahamni che chiude nel miglore dei modi una spendida azione in linea del Napoli. Chiude la rete di Raspadori che impedisce a Ospina di chiudere imbattuto la porta.

La partita in diretta

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Koulibaly, Rrahmani, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz; Lozano, Mertens, Insigne; Osimhen. All. Spalletti.

Sassolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Lopez; Berardi, Djuricic, Raspadori; Scamacca. All. Dionisi.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *