Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Napoli candidata a Capitale dello Sport 2026: oltre 40 eventi sportivi per la promozione

Nuova sfida per la città di Napoli. Dopo l’exploit dello scorso anno che l’hanno vista tra le mete turistiche più gettonate in Italia, la città è stata candidata a Capitale dello Sport 2026.

La candidatura, già accettata nell’estate 2022 dall’Aces (Federazione delle Capitali Europee dello Sport), è stata ufficializzata ieri pomeriggio con una conferenza stampa svoltasi a Palazzo San Giacomo.

Il riconoscimento

Il riconoscimento è assegnato annualmente alle città che promuovono la pratica sportiva tra i cittadini, pianificando eventi che favoriscano la diffusione della cultura dello sport, ambito che incide sia nella crescita della coesione sociale che del benessere tra la popolazione. Alla presentazione, presenti in rappresentanza della città partenopea oltre al Sindaco, Gaetano Manfredi anche l’Assessore allo sport, Emanuela Ferrante.

Tra le autorità del settore presenti il Presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli, il Presidente del Credito Sportivo, Antonella Baldino, il Presidente Regionale del Coni, Sergio Roncelli, il Presidente di Aces Italia, Vincenzo Lupatelli ed il presidente USSI Campania, Mario Zaccaria. Per l’evento, Collegati da remoto, anche il Presidente Nazionale del Coni, Giovanni Malagò e il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli.

Napoli quarta città italiana

L’ambito riconoscimento è stato già assegnato, in passato ad alcune grandi città italiane come Milano, nel 2009, Torino, nel 2015 e Genova, nel 2024.

Il riconoscimento sarà assegnato nel mese di ottobre 2023, con una cerimonia che si terrà in Belgio, a Bruxelles.

Per promuovere la candidatura di Napoli, sono stati organizzati dal Coni, oltre 40 eventi che coinvolgono molteplici discipline sportive, dove presenzieranno i campioni napoletani che hanno scritto pagine importanti per lo sport italiano nel mondo.

Fiducioso il Sindaco Manfredi

Tra gli intervistati, fiducioso e soddisfatto il Sindaco Manfredi, il quale ha dichiarato che “lo sport è fondamentale nella vita di una comunità perché rappresenta un’importante risposta ai bisogni di crescita e di socializzazione dei ragazzi e delle loro famiglie. Dobbiamo quindi impegnarci al massimo, in sinergia con Governo e Regione, per investire sulla valorizzazione dei nostri impianti e garantire ai giovani di tutti i quartieri la possibilità di fare sport. La scelta di Napoli a Capitale Europea dello Sport, sarebbe un riconoscimento prestigioso che contribuirebbe a dare nuovo slancio alla città con ricadute positive anche dal punto di vista economico ed in tal senso valorizzeremo anche tutta la filiera del turismo a carattere sportivo. È una grande occasione ed ha anche un grande valore simbolico perché non si parla solo di sport agonistico ma significa anche sport per la città e per i cittadini, significa inclusione, giovani e recupero”.

In conclusione, il Sindaco ha sostenuto che: “la candidatura e l’eventuale assegnazione avranno su Napoli una ricaduta molto improntate dal punto di vista dell’immagine con la possibilità di portare qui tanti eventi sportivi nazionali e internazionali ma anche sotto il profilo dell’economia e inoltre ci consente di avviare un percorso, che stiamo già mettendo in campo, con enti nazionali come il Credito sportivo e Sport e Salute per realizzare investimenti sulla città e fare in modo che ci sia l’attivazione di nuovi grandi progetti perché la città ha bisogno di impianti e di ulteriori investimenti’‘.

Cozzoli e Malagò fanno il tifo per Napoli

Il presidente di Sport e Salute Cozzoli ha dichiarato che “Napoli è pronta ad essere capitale europea dello sport. Lo sport a Napoli può crescere facendo leva sugli impianti, sulla scuola, sulla rete associativa per portare i giovani alla pratica sportiva. Sport e Salute è al fianco di Napoli e della Campania attraverso i suoi investimenti nella scuola e nei progetti sociali. La candidatura di Napoli a Capitale Europea dello Sport 2026 ha un significato strategico e sottolinea l’importanza della pratica sportiva come presidio di salute, di educazione, di innovazione e di volano per l’economia e il turismo”.

Pieno sostegno all’iniziativa è giunto anche dal Presidente del Coni, Giovanni Malagò “Complimenti alla città di Napoli che lo merita. Il 2026 è un anno molto importante per ilnostro Paese e, in particolare, per lo sport perché ci sono una serie di manifestazioni con i Giochi del Mediterraneo, i Giochi olimpici e paralimpici di Milano-Cortina e dunque sarebbe un meraviglioso viaggio, un’onda che coinvolge la città già teatro di grandi manifestazioni internazionali. Facciamo il tifo per voi, siamo sulla stessa barca e remiamo tutti nella stessa direzione. Questa può essere un’occasione per dare slancio alla città che ha storia, tradizione e cultura”.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *