Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Musetti soffre e vince in finale a Forlì: torna in top-60. Ora la stagione sull’erba

Il tennista toscano vince in rimonta contro Francesco Passaro, nonostante un problema al diaframma, e guadagna sette posizioni nel ranking. Ora sarà a Stoccarda

Pochi giorni dopo la sconfitta in cinque set contro Stefanos Tsitsipas al primo turno del Roland Garros, Lorenzo Musetti si è subito rimesso in gioco a livello Challenger. A Forlì, il tennista di Carrara ha portato a casa un trofeo e ha guadagnato sette posizioni in classifica, entrando nei primi 60: ora è 59°. In finale è arrivata la vittoria contro un altro italiano, Francesco Passaro, numero 369 del ranking e ora virtualmente 284: 2-6 6-3 6-2 il punteggio finale. Musetti ha dunque dovuto rimontare, anche perché nel primo set ha fatto i conti con un irrigidimento del diaframma, con tanto di medical time-out tra un parziale e l’altro viste le difficoltà a respirare bene. Lorenzo è riuscito a completare l’opera e ora è pronto per la stagione sull’erba.

Il cammino

—  

Tutto il torneo è stato poco agevole per Musetti, che ha vinto in tre set quattro delle cinque partite giocate, a eccezione dei quarti di finale contro Juan Manuel Cerundolo: gli altri tennisti affrontati dal classe 2002 sono stati Skatov, Marterer e Gigante, giocatore italiano coetaneo di Lorenzo. L’allievo di Simone Tartarini se l’è vista brutta in finale: sotto di un set e con il problema al diaframma, la partita sembrava poter sfuggire di mano. Tante le palle break non sfruttate, ben 15 (su 19 procurate) in tutto il match. Alla lunga, Musetti è riuscito a far valere il maggior talento e l’esperienza ad alti livelli.

L’erba

—  

Lorenzo domani andrà a Stoccarda (presenti anche Berrettini e Sonego), dove al primo turno affronterà Nikoloz Basilashvili. Con ogni probabilità poi sarà tempo del Queen’s, poi l’idea è quella di giocare uno tra Eastbourne e Palma de Mallorca per poi affrontare Wimbledon, prima di tornare sulla terra battuta con i tornei di Bastad, Amburgo e Umago. Attenzione al discorso dei punti per il ranking, a eccezione ovviamente di Wimbledon: l’anno scorso sull’erba Musetti ha giocato solo i Championships, essendo alle prese con gli esami di maturità. Per prepararsi allo Slam londinese, nel 2021 Lorenzo si era allenato su un improvvisato campo in erba a La Spezia. Ora avrà modo di competere in tornei Atp, con la possibilità di guadagnare posizioni in classifica.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *