Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Muore dopo la prima dose di vaccino, il fratello: “Non aveva patologie pregresse”


Vaccino Pfizer. Nel riquadro, la vittima
Vaccino Pfizer. Nel riquadro, la vittima

Lecco, 31 maggio – Un uomo di 52 anni, Giorgio Paganelli, ingegnere originario di Padova ma residente nel Lecchese, è morto a qualche ora di distanza dalla somministrazione della prima dose di vaccino, venerdì a Erba, in provincia di Como. Si è sentito male nella sua abitazione di Bosisio Parini, dove viveva con la compagna. 

A rendere nota la vicenda è il fratello avvocato, Luigi Paganelli di Lissone, in provincia di Monza, tramite un comunicato pubblicato sulla sua pagina Facebook, dove spiega di aver sporto denuncia ai carabinieri e di aver ottenuto l’autopsia sul corpo del 52enne, per risalire alle cause del decesso. “Mio fratello Giorgio – ha scritto Paganelli – ha ricevuto la prima dose di vaccino Pfizer intorno alle 11 di venerdì, nel centro di Lariofiere ad Erba (gestito dalla Asst di Como, ndr). Era contento di poter finalmente vaccinarsi ed è rientrato a casa dalla compagna dove ha ripreso le normali attività. Verso le 22 dello stesso giorno ha avuto un grave malessere, i medici hanno tentato di rianimarlo ma è morto alle 23″. Stando al fratello, il 52 enne “non aveva patologie pregresse e nemmeno condizioni critiche di salute particolari”.

news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *