Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Mottarone, il gip smonta l’inchiesta: Tadini ai domiciliari, liberi Nerini e Perocchio

Nel cuore della notte erano entrati in carcere, due di loro senza neanche essere stati interrogati, con un fermo che meno di quattro giorni dopo suona come frettoloso e non motivato: “Eseguito al di fuori dei casi previsti dalla legge e per questo non può essere convalidato”, scrive la giudice Donatella Banci Buonamici. E sempre nel cuore della notte sono usciti, dopo 90 ore passate in galera, i tre indagati che la procura di Verbania ha individuato come responsabili della strage del Mottarone, in cui 14 passeggeri sono morti e un bimbo è rimasto ferito e orfano nello schianto di una cabina della funivia. 

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *