Viva Italia

Informazione libera e indipendente

MOTORI – Tutti presenti i big della Michelin Historic Rally Cup 2021 al 33° Rally Elba Storico

Pubblicato il

MOTORI – Tutti presenti i big della Michelin Historic Rally Cup 2021 al 33° Rally Elba Storico
BESCHIN ADRIANO-MIGLIORINI FEDERICO, PORSCHE 911 #9

Non manca nessuno. Tutti pronti a scattare al semaforo verde. Sono i leader della classifica assoluta, e di quasi tutti i raggruppamenti e le classi della Michelin Historic Rally Cup 2021 che nella gara elbana schiera diciassette concorrenti divisi nei vari raggruppamenti.

Al sesto appuntamento della Coppa indetta dalla Casa di Clermont Ferrand e gestita sui campi di gara da Mario Cravero di Area Gomme sarà battaglia fra i primi tre della classifica assoluta. Ovvero Adriano Beschin, che scatterà con il #26 sulle portiere della Porsche 911 SC affiancato da Federico Migliorini, quindi Giacomo Questi, che avrà al duo fianco come sempre Giovanni Morina che detterà le note sulla Opel Ascona SR #148 e ancora il friulano Luciano Chivelli che farà scintille con la sua Fiat 127 Gruppo 2 # 56 ascoltando le note della figlia Lorena. Questi tre piloti sono divisi da appena quattro punti nella classifica assoluta della Coppa storica francese (Beschin 46, Questi 44 e Chivelli 42) ed è evidente quanto la gara dell’isola napoleonica sia fondamentale.

Non da meno sarà incandescente la lotta nei vari raggruppamenti con il terzo che vede i “soliti” tre dell’assoluta dividersi il podio con Chivelli e Beschin a quota 46 e Questi a inseguire a soli due punti. Ma l’Elba è la gara di casa per Massimo Giudicelli che affronterà le prove speciali elbane affiancato da Paola Ferrari sulla Volkswagen Golf #33, cercando di rientrare fra coloro che siedono sul podio della categoria. Ovviamente il Terzo Raggruppamento è anche il più nutrito di partecipanti, con otto presenze al via. A cominciare dai liguri Valtero Gandolfo-Marco Torterolo, che hanno nel mirino della loro 127 Sport 70 HP #58 Chivelli per la supremazia della Classe M1 della Michelin Historic Rally Cup. Da seguire la gara di Luigi Barera ed Erik Robbin, al via della gara elbana con la loro Opel Kadett GT/E #52, attualmente terzi di Classe M4, l’equipaggio tedesco formato da Peter ed Elke Goekel con la loro Opel Kadett D #179 e quella dei toscani Giovanni Lorenzi-Alessio Pellegrini che cercheranno d’inserirsi nella titanica battaglia delle Fiat 127 Gruppo 2 con la loro vettura che avrà il #189.

L’assenza del leader del Secondo Raggruppamento, Luca Prina Mello, stimolerà sicuramente i quattro piloti della Michelin Historic Rally Cup di questa categoria. Il primo a lasciare la pedana di Capoliveri sarà quello formato da Bruno Graglia e Roberto Barbero con la loro 124 Abarth Rally #44, degli habitué della gara elbana che affrontano per la quinta volta. Attualmente quarti nella graduatoria di raggruppamento, dovranno innanzi tutto marcare stretto la Fulvia Coupé Rally #186 di Ermanno Caporale e Ornella Blanco Malerba che li precedono di quattro punti in classifica. Gara del riscatto per Roberto Giovannelli-Isabella Rovere, Porsche Carrera RS #159, che devono rimediare alla delusione del ritiro al Lana Storico, mentre Trevor Smithson Alessio Chiantelli vogliono segnare i primi punti con la loro Alpine A110 #192 dopo gli stop anzi tempo al Campagnolo e al Vallate Aretine.

Torna a farsi interessante la sfida in Primo Raggruppamento, dove Massimo Giuliani e Claudia Sora, con la loro Lancia Fulvia HF 1.3 #185 avranno la possibilità di ridurre in modo considerevole il gap che li separa dal leader della classifica, l’assente Cesare Bianco. Ma non avranno vita facile, visto che dovranno confrontarsi con la vettura gemella # 187 di Fabrizio Pardi e Anna Canale alla loro prima uscita stagionale, mentre sarà esordio assoluto nella Michelin Historic Rally Cup per i portacolori della scuderia Island Motorsport Giuseppe LeggioRosario Guerrieri che disporranno della muscolosa BMW 2002 Ti #188. Il Rally dell’Isola d’Elba Storico porrone un interessante duello in Classe M5 le vetture di Quarto Raggruppamento che montano penumatici da 13”. Avremo infatti al via la Renault 5 GT Turbo #154 di Gianfranco Pierulivo e Alessio Orzati, che dovrà vedersela con la Peugeot 205 Rallye # 175 di Marco Galullo e Simona Calandriello. Un confronto tutto da seguire.

Terminati i due giorni di ricognizioni il 33° Rally Elba Storico apre la gara ufficiale con le verifiche tecniche e la punzonatura pneumatici in corso di svolgimento oggi, giovedì 23 settembre, a Capoliveri. Cui farà seguito la cerimonia di partenza nella stessa Capoliveri alle ore 21.00 e la prima prova speciale, la Innamorata-Capoliveri di 7,49 km che accenderà i cronometri alle ore 21.24. Venerdì 24 settembre saranno cinque le prove che completeranno la prima tappa, ovvero la classica Volterraio-Cavo, di 27,07 km, seguita dalla Bagnaia-Cavo di 18,57 km, la Nesportino-Cavo di 11,42 km. Sabato 25 settembre altre cinque prove speciali, ovvero la Due Mari di 22,48 km, il doppio passaggio sulla Due Colli di 11,43 km, la San Piero di 13,43 km e infine il Perone di 9,72 km che porteranno a un chilometraggio totale di prove speciali di 133,35 km su un percorso di 443,94 km. Il 33° Rally Elba Storico terminerà con le premiazioni in pedana a Capoliveri sabato 25 settembre alle ore 17.30

Fonte: ilmercoledi.news

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *