Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Motori – Sport – lanazione.it

Questo fine settimana doppio impegno per DB Motorsport che avrà due partecipazioni equidistanti, macchine e moto, ma buone per trovare nuove soddisfazioni. Torna in pista,infatti, Riccardo De Bellis, con la Porsche 991 GT3 Cup gommata Michelin, per la seconda prova della Coppa Italia GT, stavolta all’Autodromo di Monza. Due settimane dopo dall’esordio di Imola, il pistard…

Questo fine settimana doppio impegno per DB Motorsport che avrà due partecipazioni equidistanti, macchine e moto, ma buone per trovare nuove soddisfazioni. Torna in pista,infatti, Riccardo De Bellis, con la Porsche 991 GT3 Cup gommata Michelin, per la seconda prova della Coppa Italia GT, stavolta all’Autodromo di Monza. Due settimane dopo dall’esordio di Imola, il pistard lucchese, con la coupé di Stoccarda curata dalla ZRS di Alessandro e Niccolò Zambon, riparte dal secondo assoluto in gara uno e dal terzo in gara due; quindi ai punti è secondo in classifica assoluta provvisoria. Un ambo di prestazioni che De Bellis è intenzionato a riconfermare, per rimanere saldamente nell’attico della classifica tricolore, pur sapendo di dover far fronte ad un impegno contro vetture più potenti della sua.

“Con la prima gara di Imola – commenta De Bellis – abbiamo visto che possiamo lottarcela anche con vetture più potenti; certamente lo facciamo con fatica, ma è, comunque, più stimolante, una sfida nella sfida. Considerando, poi, che le gare le corro da solo, senza dividere l’abitacolo con nessuno”. Il programma di Monza prevede al sabato la sessione di qualifica e gara 1, mentre domenica è prevista gara 2.

Sarà, invece, la cronoscalata del Passo dello Spino, a Pieve Santo Stefano (Arezzo), la prima occasione stagionale delle sette che compongono il campionato Italiano velocità in salita in moto 2021 per Giovanni e Marco Lombardi, padre e figlio, per riconfermarsi padroni delle cronoscalate a due ruote, palcoscenici riservati a veri e propri romantici del rischio, piloti tanto bravi quanto coraggiosi ad esibirsi in gare su strada con le due ruote. Papà Giovanni, pluricampione europeo, sarà al via nella categoria moto d’epoca ed il figlio Marco gareggerà, invece, tra le moto moderne. Un solo obiettivo per due: la vittoria. La gara aretina sarà anche il primo round del Campionato Europeo della specialità.

Fonte: lanazione.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *