Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Motori. Nuova BMW X1 Plug-In. Il SUV alla “spina”

RUBRICA – BMW amplia quest’anno la gamma delle sue ibride plug-in con l’arrivo della nuova X1 xDrive25e, la variante alla spina del SUV compatto che ha ricevuto un profondo aggiornamento tecnico ed estetico.

Le linee esterne, rispetto alla prima versione, guadagnano un feeling maggiore con le sorelle più adulte. Troviamo il grosso doppio rene BMW (imponente e di grande effetto) su un bel frontale che ha subito aggiornamenti ed è più muscoloso e scolpito,con un cofano accorciato e fari anteriori dal design più deciso. Muscoli più in vista anche per la zona laterale e e per la zona posteriore, con linee più dinamiche e sbalzi contenuti che la rendono più compatta e “corta” di quanto non sia in realtà nelle dimensioni, che parlano di una lunghezza di circa 4,40 metri. Completano il quadro i fari posteriori a LED di chiaro stampo BMW, i cerchi in lega bicolore sportivi e molti dettagli di stile come parte del paraurti posteriore ed anteriore verniciati in tinta con la carrozzeria e ed altri a contrasto satinato.Nel segmento delle C-Suv riesce a ritagliarsi uno spazio proprio per personalità e una proposta di stile che va affinandosi sempre più.

Quando si sale a bordo la sensazione di appagamento non fa che aumentare. Appena si apre la portiera, infatti, è evidente che la casa dell’elica ha lavorato sodo per migliorare e perfezionare quanto di buono fatto negli anni. La seduta di guida resta alta il che mette subito a proprio agio chi siede dietro al volante in quanto consente un’ottima visuale. La console centrale, che sembra avvolgere il guidatore ha ricercate cuciture a vista ed una doppia colorazione: nera nella parte superiore e in tinta con i rivestimenti dei sedili in pelle Dakota in quella inferiore. I materiali sono gradevoli e morbidi al tatto e gli assemblaggi decisamente curati. Per quanto riguarda l’allestimento migliora l’infotainment con schermo da 5.5 pollici posizionato più in alto e compare sulla console il pulsante Edrive che va a settare le varie modalità di interazione tra motore termico ed elettrico , con la modalità Max che consente di sfruttare tutto il potenziale o quella Save che consente il più alto risparmio energetico. Resta su questa versione il classico quadro strumenti analogico (con l’indicatore del consumo di energia sul quadrante di destra) al posto dei più moderni FTV.Dal nostro punto di vista una scelta azzeccata.Per quanto riguarda l’abitabilità lo spazio è buono anche per i passeggeri posteriori così come il bagagliaio (da 505 a 1.550 litri) che consente una capacità di carico adatta anche ad un viaggio lungo.Anche all’interno quindi questa nuova X1 resta un punto di riferimento per la categoria.

Entriamo nel vivo della prova della nuova plug in e la prima cosa che colpisce è sicuramente la silenziosità. In modalità elettrica infatti gli unici rumori che si percepiscono provengono da fuori, mentre all’interno dell’abitacolo tutto tace e ci si sente avvolti dal silenzio. Il lavoro del motore elettrico, che lavora sull’asse posteriore e garantisce 70 kW (95 CV) e 165 Nm di coppia è strutturato per garantire circa 50km di autonomia in modalità zero emissioni. Ne viene fuori una guida confortevole e silenziosa con il passaggio da una modalità all’altra (termica) che avviene in maniera assolutamente neutra, senza rumori e senza strappi.Il feeling al volante è immediato, lo sterzo è leggero e modulabile e la tenuta di strada eccellente con inserimenti in curva e cambi di direzione sempre pronti e precisi grazie ad un comparto assetto ammortizzatori capace di gestire al meglio le peculiarità del progetto e di assorbire al meglio le asperità stradali.Come detto poi la seduta di guida rialzata non fa che aumentare la sensazione di sicurezza.

Ma quindi quanta potenza ha questa plug in? Sotto al cofano troviamo un tre cilindri 1.5 benzina biturbo, da 125 cavalli in questo caso abbinato ad una trasmissione steptronic a 6 rapporti. In questo modo la X1 xDrive25e gode della trazione integrale, di 220 CV complessivi di potenza e 385 Nm di coppia. Le prestazioni assolute quindi sono più che buone. Si raggiungono i 135 Km/h in modalità EV  con una accelerazione (combinando i due propulsori) di circa 6,9 secondi che resta un dato di riferimento se consideriamo il peso di circa 1.800kg. Come detto comunque la specializzazione di questa nuova X1 resta la guida rilassata.

Per quanto riguarda l’autonomia come già anticipato il dato della casa parla di 50Km con la frenata rigenerativa che va ricaricare la batteria agli ioni di litio.E per fare il pieno di corrente?Con una normale presa, casalinga, occorrono circa quattro ore, che scendono a poco più di tre con wallbox.

Per Info:
Lario Bergauto – Concessionaria BMW e MINI
Corso Carlo Alberto, 114, 23900 Lecco LC

Fonte: lecconotizie.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *