Viva Italia

Informazione libera e indipendente

MOTORI – Learmousine, il primo jet su ruote

Metti che sistemando il garage – a chi non è mai capitato? – ti ritrovi qualcosa che non serve e non funziona più, ma è un peccato buttare via.

A Dan Harris, imprenditore di Bend, Oregon, con almeno due vizi visibili – i dollari e la fantasia – non è andata proprio così, ma insomma, poco ci manca. Quando le cornee di Harris hanno incrociato un vecchio esemplare di un jet canadese Learjet di categoria executive ormai in disuso, è scattata l’idea della vita: ridargli una nuova vita.

È stato il punto di partenza per spendere un milione di dollari e 40mila ore di lavoro, tutto necessario per creare il primo e unico esemplare al mondo di Learmousine: detta in malo modo una fusoliera dotata di ruote e trasformata in una folle e pazzesca “limo” lunga 12,8 metri, larga 2,4 e alta 3,5, per un peso complessivo pari a 6 tonnellate.

Del vecchio jet è rimasta solo la forma: interni, motori, dotazioni e soprattutto le ali, sono andate. Al loro posto è spuntato un colossale Chevrolet Vortec V8 da 8,1 litri da 400 CV in genere utilizzato sugli enormi truck che attraversano le highway americane.

Già curioso di per sé, l’esterno, oltre alla vistosa tinta Dark Candy Red, è impreziosito da due vistosi altoparlanti al posto dei reattori comandabili dall’interno, per creare il sound adatto ad ogni apparizione della Learmousine. Per spiegare l’interno basta forse una definizione: night club. Otto persone possono godere di impianto audio 17mila Watt, schermo da 42” e minibar, in un tripudio di neon, fari e luci.

Che Harris abbia faticato ad arrivare fino alla fine del progetto lo spiega in precedente che risale al 2019, quando ha partecipato al programma Ridiculous Rides mostrando la Learmousine in fase di lavorazione, ma dichiarandosi pronto a cederla a chiunque fosse in grado di completarla. Ma nessuno rispose. Lo scorso anno, a operazione conclusa, dopo 13 anni di lavoro e un mucchio di denaro andato come il vento, Dan Harris ha deciso di affidare la sua creazione alla casa d’aste Mecum Auctions, ma ancora una volta nessuno ha raggiunto i 5 milioni di dollari richiesti. La Learmousine ci riproverà a breve, nel corso di un’asta per appassionati d’auto prevista a Indianapolis, dal 14 al 22 maggio. Nel prezzo non sono previsti un rimorchio lungo 13 metri ed uno Chevrolet 2500 HD necessari per portarsela via. E trovare uno spazio sufficiente per parcheggiarla.

Fonte: quotidianocanavese.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *