Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Motori in lutto, è morto il giovane pilota svizzero Jason Dupasquier

Non ce l’ha fatta Jason Dupasquier. Il 19enne pilota svizzero, protagonista sabato 29 maggio di un terribile incidente nella fase finale di qualifiche della Moto 3 sul cuircuito del Mugello, è morto domenica mattina all’ospedale careggi di Firenze.

A nulla è servito l’intervento al quale il giovane pilota svizzero è stato sottoposto nella notte: le condizioni, da subito apparse disperate, si sono aggravate fino al decesso. “Ci mancherai moltissimo, Jason – scrive la MotoGp in un tweet – Guida in pace”. La FIM, IRTA, MSMA e Dorna Sports “trasmettono le nostre più sentite condoglianze alla famiglia, agli amici, alla squadra e ai cari di Dupasquier”.

“I mezzi di soccorso dei medici della FIM sono arrivati immediatamente sul posto e il pilota svizzero è stato assistito in pista prima di essere trasferito in elicottero all’ospedale Careggi di Firenze – sottolinea la MotoGp – Nonostante tutti gli sforzi dello staff medico del circuito e di tutti coloro che hanno successivamente assistito il pilota svizzero, l’ospedale ha annunciato che Dupasquier è deceduto a causa delle ferite”.

Caduto nel finale della sessione di qualifiche della Moto3, Dupasquier era stato dapprima investito dalla sua moto e poi dagli accorrenti Sasaki e Alcoba. Secondo la ricostruzione l’impatto più forte sembrerebbe essere stato quello con Sasaki, che è stato sbalzato in aria dopo l’urto con lo stesso Dupasquier. “Andavo a tutto gas, ho visto che Jason ha frenato di colpo e ho provato ad andare a destra per evitarlo. Non ci sono riuscito, penso di averlo colpito all’altezza delle gambe”, aveva spiegato Alcoba.

Fonte: bergamonews.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *