Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Motori: Imola agrodolce per Simonazzi e Torelli, sorride Casoli nell’Euronascar

Arianna Casoli (foto @euronascar)

REGGIO EMILIA – Non c’è stato solo il trionfo europeo di Andrea Zivian nel weekend motoristico reggiano. Sorride anche Arianna Casoli, impegnata nella quarta tappa della Nascar Whelen Euro Series sul tracciato ceco di Most. In azione sulla Ford Mustang del team francese Speedhouse, Arianna coglie un paio di sedicesimi posti assoluti nelle due gare in programma ma, soprattutto, è due volte terza nella classifica femminile e quinta e sesta in quella dei conduttori Over 40. Davvero un buon ruolino di marcia, per l’indomita pilota matildica, considerando il rocambolesco sviluppo delle due gare, un piccolo problema ad una spalla che ne ha condizionato le prove e qualche noia meccanica con la quale Arianna deve convivere nella prima corsa. La spettacolare serie tornerà in scena per il penultimo impegno stagionale a Zolder (Belgio) nel secondo weekend di ottobre.

Imola dice bene, ma non benissimo a Francesco Simonazzi e Gabriele Torelli. Il 18enne cittadino, approdato in riva al Santerno con l’intento di confermare la buona crescita palesata in questa sua prima stagione nella Euroformula Open e di tornare sul podio dopo l’entusiasmante secondo posto in Ungheria, non delude ma manca l’appuntamento con la zona-medaglie: dopo una buona qualifica (quarto), il portacolori di Bvm conferma lo stesso piazzamento nelle prime due gare, condizionato da partenze poco felici, mentre nella terza manche è sesto a causa di una sbavatura nel finale, occorsa nell’accesa bagarre per la quarta piazza. Simonazzi lascia Imola consolidando l’ottava posizione in classifica assoluta (91 punti) e mettendosi in scia all’avversario che lo precede in settima posizione.

Bottino al di sotto delle aspettative e del valore del nostro portacolori Gabriele Torelli nella quarta tappa della Smart e-Cup: lo scandianese è secondo nella prima gara (iniziata scattando dal terzo posto in griglia) ma è costretto al ritiro nel finale di gara-2 dopo una carambola con un rivale. Il passo falso nella frazione finale non impedisce a Torelli di mantenere la vetta della classifica della serie full-electric, ma le ultime tre corse, previste a metà ottobre sul tracciato di Marzaglia (Modena) preannunciano un epilogo decisamente incerto: Torelli vanta infatti solo 13 punti di margine sul primo rivale ed a Modena i punti in palio saranno ben 108.

I reggiani in azione nel prossimo fine settimana

Il rally di San Martino di Castrozza riporterà in scena i protagonisti del Campionato Italiano Rally Asfalto: tra questi, ci sarà anche Ivan Ferrarotti, il quale tornerà sulla Skoda Fabia (classe R5) schierata da Movisport per cercare di cogliere un buon risultato per puntellare la settima posizione in classifica di campionato e, soprattutto, per mettere al sicuro il terzo posto nella Michelin Rally Cup e cercare d’insidiare i due rivali che lo precedono. A San Martino ci saranno anche il castelnovese Alex Ferrari ed il carpinetano Stefano Costi: i due, a loro volta portati in gara da Movisport, si batteranno in classe Rally5 con l’intento di riagguantare la zona-podio del trofeo monomarca di casa Renault Clio Trophy Italia (i due sono staccati di un punto dal terzo posto in classifica assoluta).

Torneranno subito in pista i già citati Simonazzi e Torelli, ancora una volta sullo stesso circuito: stavolta, i due correranno in Austria, sul tracciato di Spilberg, e sui saliscendi del Red Bull Ring Simonazzi – sempre su una Dallara 320 motorizzata Spiess – correrà con le stesse motivazioni che lo hanno visto in azione ad Imola; Torelli, invece affronterà la quarta prova della Clio Cup Italia: forte del doppio successo del Mugello, Gabriele tenterà l’assalto alla vetta del campionato, che ora dista appena 16 punti.

Reggio Emilia motori rally Arianna Casoli Francesco Simonazzi Euronascar Gabriele Torelli

Fonte: reggionline.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *