Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Motori: Dr lancia spot tv per campagna istituzionale

(ANSA) – MACCHIA D’ISERNIA, 22 DIC – DR Automobiles Groupe lancia una campagna istituzionale con uno spot Tv che racconta dove e come nascono le proprie automobili: si tratta di “un soggetto della durata di 60 secondi, che parla di una terra amena, sconosciuta, tanto da essere diventata l’oggetto del tormentone mediatico ‘il Molise non esiste’. Ma il Molise esiste, eccome, ed è da qui che arrivano le automobili DR ed EVO”. A renderlo noto è la stessa casa automobilistica.
    Lo spot è stato girato nelle scorse settimane nei luoghi più iconici della regione, tra la costa adriatica e l’entroterra con i suoi borghi arroccati, i laghi, le numerose montagne e foreste, i monumenti e i siti archeologici, quelli di antichi insediamenti in cui un tempo vivevano, fieri e indomiti, i guerrieri sanniti.
    “Ma soprattutto il racconto – si legge in una nota – porta il telespettatore all’interno del quartiere generale della DR Automobiles Groupe, a Macchia d’Isernia. La macchina da presa è entrata nel centro ricerca e sviluppo, nel centro stile, nello stabilimento di produzione e negli uffici commerciali, per mostrare a tutti come nascono le automobili DR ed EVO e come tutti coloro che sono artefici di questa meravigliosa storia siano orgogliosamente molisani, orgogliosamente italiani. Il racconto infatti termina con il tricolore stilizzato e il pay-off ‘una storia italiana’. La produzione è stata affidata alla romana Dinamo, che affianca il gruppo oramai da alcuni anni per la realizzazione delle campagne di prodotto di DR ed EVO.
    L’on-air è previsto a partire da giovedì fino all’Epifania. Il clou della programmazione sarà proprio tra Natale e Capodanno con numerosi passaggi in prime time sulle principali emittenti televisive e in circa 400 sale cinematografiche in tutta Italia”. (ANSA).
   

Fonte: ansa.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *