Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Motori diesel con congegno taglia-emissioni, perquisizioni – Attualità

Eurojust, l’unità di cooperazione giudiziaria Ue, sta assistendo le autorità di Germania, Italia e Ungheria con perquisizioni per contrastare l’uso di dispositivi di emissione in motori diesel di fabbricazione italiana, usati nelle auto di una casa automobilistica giapponese e assemblati in uno stabilimento ungherese del gruppo. Lo annuncia in una nota. Le perquisizioni, su richiesta della Procura di Francoforte, in Italia vengono svolte dalla polizia di Torino e dalla Guardia di Finanza di Torino e Milano. L’obiettivo delle perquisizioni,spiega ancora Eurojust, è quello di ottenere vari documenti, dati e corrispondenza. Le informazioni raccolte saranno successivamente esaminate e analizzate dalle autorità giudiziarie interessate. Il produttore di automobili giapponese, in Europa ha sede in Germania, e dovrebbe essere a conoscenza del fatto che a partire dal 2018 i motori diesel sono stati equipaggiati con i dispositivi per ‘abbellire’ le emissioni. Anche i dispositivi usati dal produttore italiano di motori sono di un fornitore italiano. Le perquisizioni riguardano nel dettaglio sedi commerciali di Bensheim e Heidelberg in Germania, Corbetta in Italia e Esztergom in Ungheria. Oltre alla procura generale di Francoforte per la Germania è coinvolta nelle indagini la polizia dell’Assia e per l’Ungheria la polizia della contea di Komárom-Esztergom. 

Fonte: ansa.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *