Viva Italia

Informazione libera e indipendente

MotoGP, la situazione dei motori dopo otto Gran Premi

La situazione motori dopo otto eventi MotoGP. Oliveira quello che ne ha usati meno, tre Yamaha e Zarco invece a quota cinque. La lista completa.

6 ottobre 2020 – 16:07

La situazione motori verso l’appuntamento a Le Mans ci mostra una griglia MotoGP dalle diverse sfaccettature. Dopo otto gare disputate c’è chi ha già aperto tutti i motori, così come alcuni ne hanno ancora di nuovi a disposizione. Dopo i problemi Yamaha iniziati dopo soli due GP (alla fine rivelatosi un difetto alle valvole), è un aspetto che i team hanno presente. Vediamo nel dettaglio come sono prese le squadre della categoria regina, ricordando che solo KTM e Aprilia ne hanno sette a disposizione, tutti gli altri cinque.

Come riporta crash.net, quelli ‘presi peggio’ sono proprio i piloti Yamaha. Maverick Viñales, Franco Morbidelli e Valentino Rossi hanno già perso un motore a testa, mentre Fabio Quartararo è l’unico ad averne ancora uno nuovo a disposizione. Tutti usati anche per Johann Zarco, che come i ragazzi Monster Yamaha e Morbidelli ne ha anche perso uno. Gli altri ragazzi Ducati invece sono messi meglio del pilota francese, con quattro utilizzati e nessuno perduto per il momento, discorso identico anche per il duo Suzuki.

In Honda segnaliamo un motore KO sia per Nakagami che per Alex Márquez, mentre Cal Crutchlow è a quota 3, ma ha saltato qualche gara per infortunio. Non male la situazione in casa KTM, ma quello preso meglio è certamente Miguel Oliveira, a quota tre in 8 GP (con 7 a disposizione per il 2020). Ricordiamo infine che la sanzione per chi usa più motori del consentito sarà la partenza dalla pit lane nella gara successiva. Una penalizzazione pesante, che verrebbe ripetuta ogni volta che venisse usato un motore in più.

La lista

Aprilia
Bradley Smith: 5 motori usati (su 7), uno ritirato
Aleix Espargaró: 5 motori usati (su 7), uno ritirato

Ducati
Andrea Dovizioso: 4 motori usati (su 5)
Johann Zarco: 5 motori usati (su 5), uno ritirato
Danilo Petrucci: 4 motori usati (su 5)
Jack Miller: 4 motori usati (su 5)
Tito Rabat: 4 motori usati (su 5)
Francesco Bagnaia: 4 motori usati (su 5)

Honda
Takaaki Nakagami: 4 motori usati (su 5), uno ritirato
Cal Crutchlow 3 motori usati (su 5)
Alex Márquez: 4 motori usati (su 5), uno ritirato
Marc Márquez: 3 motori usati (su 5), uno ritirato

KTM
Iker Lecuona: 4 motori usati (su 7), uno ritirato
Brad Binder: 5 motori usati (su 7)
Pol Espargaró: 4 motori usati (su 7)
Miguel Oliveira: 3 motori usati (su 7)

Suzuki
Joan Mir: 4 motori usati (su 5)
Alex Rins: 4 motori usati (su 5)

Yamaha
Maverick Viñales: 5 motori usati (su 5), uno ritirato
Fabio Quartararo: 4 motori usati (su 5)
Franco Morbidelli: 5 motori usati (su 5), uno ritirato
Valentino Rossi: 5 motori usati (su 5), uno ritirato


Fonte: corsedimoto.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *