Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Moto3, Aleix Espargaro attacca Sofuoglu: ‘Non ha cervello’ – La Gazzetta dello Sport

Il pilota Aprilia critica via Twitter le dichiarazioni del manager turco di Oncu, che ad Austin ha innescato un terribile incidente

A distanza di quasi due settimane, l’incidente di Austin nella gara di Moto3 continua a far discutere. La manovra di Deniz Oncu, reo di aver cambiato traiettoria in pieno rettilineo, innescando la carambola, è stata punita con due GP di squalifica per il pilota turco classe 2003. In sua difesa si è mobilitato il manager Kenan Sofuoglu, definendo ingiusta la sanzione e parlando apertamente di una certa ostilità per il suo assistito. Una presa di posizione che ha scatenato l’indignazione di Aleix Espargaro via social.

SCONTRO A DISTANZA

—  

Infatti il pilota Aprilia non ha affatto gradito la sparata dell’ex campione del mondo Supersport e ha risposto per le rime. Riprendendo proprio le esternazioni di Sofuoglu, si è lasciato andare a un commento duro attraverso il profilo Twitter: “Per fortuna questo ragazzo è lontano dal paddock della MotoGP”.

Un riferimento anche alla distanza di vedute tra il manager turco e l’ambiente del campionato dei prototipi su pista. Quindi un nuovo affondo: “Sono assolutamente sicuro, senza dubbio, che Oncu non l’abbia fatto apposta, ma è giovane, ha bisogno di imparare. Dorna ha fatto la cosa giusta penalizzandolo per dargli una lezione. Peccato che il suo manager non abbia cervello e quindi abbia fatto il contrario…”.

PUNTO DI VISTA

—  

Espargaro ha anche spiegato la sua visione sull’incidente rispondendo ai commenti degli utenti su Twitter. A chi ritiene che la causa di tutto ciò sia solamente legata al numero elevato di moto in pista, lo spagnolo classe 1989 replica: “Non sono d’accordo. Oncu ha cambiato la linea a metà del rettilineo, dal lato destro (dove deve trovarsi perché era la linea buona per la curva successiva) al lato sinistro dove si trovava l’altro pilota, che non poteva scomparire”. Un errore di cui Deniz dovrà far tesoro.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *