Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Mostre d’arte, da Tiziano a Rubens: le 15 da non perdere nel 2022

Sono tanti i grandi nomi protagonisti degli allestimenti in programma. Da Milano a Venezia, ecco gli appuntamenti da non farsi sfuggire, compatibilmente con le restrizioni dovute alla pandemia di Covid-19

ascolta articolo

Tiziano e Monet, ma anche i Romantici e Hieronymus Bosch: sono tanti i grandi nomi protagonisti delle mostre d’arte che si possono visitare nel 2022. Da Milano a Venezia, ecco gli appuntamenti da non perdere, compatibilmente con le restrizioni dovute alla pandemia di Covid-19.

Le mostre in Lombardia, da Milano a Brescia

approfondimento

100 anni di Strehler, la mostra alla Scala e al Piccolo Teatro. VIDEO

A Milano l’appuntamento è a Palazzo Reale con “Tiziano e l’immagine della donna: bellezza, amore, poesia” (febbraio – maggio 2022), una mostra dedicata all’immagine femminile che, a Venezia, nel Cinquecento, acquista un’importanza forse mai vista prima nella storia della pittura. Nella stessa location verrà successivamente allestita anche “Hieronymus Bosch e L’Europa meridionale” (novembre 2022 – marzo 2023), con una presentazione dell’artista come creatore di visioni fantastiche in relazione alle tendenze del collezionismo del tempo e della ricezione artistica da parte del Rinascimento spagnolo e italiano. Invece l’allestimento “MONET. Dal Musèe Marmottan Monet, Parigi”, sempre a Palazzo Reale, si conclude il 30 gennaio. Spostandosi a Brescia, a Palazzo Martinengo, ecco la mostra “Donne nell’Arte. Da Tiziano a Boldini” (22 gennaio – 12 giugno 2022), con oltre 90 capolavori.

Le mostre in Veneto, da Venezia a Padova

approfondimento

Venezia da bere, i cocktail bar più esclusivi della città

Venezia continua a essere un importante centro artistico e in città, alla Collezione Peggy Guggenheim, per il 2022 va in scena la mostra “Surrealismo e magia. La modernità incantata” (9 aprile – 26 settembre 2022). Il progetto internazionale dopo Venezia farà tappa in Germania. Mentre a Padova, al Centro San Gaetano, è la volta di “Dai Romantici a Segantini. Storie di lune e poi di sguardi e montagne. Capolavori dalla Fondazione Oskar Reinhart” (29 gennaio – 5 giugno 2022).

Le mostre a Roma

approfondimento

“Klimt. La Secessione e l’Italia, la mostra a Palazzo Braschi a Roma

Nella Capitale, appuntamento al VISIONAREA Art Space – Auditorium della Conciliazione con “Danilo Bucchi. Blu” (18 gennaio – 3 aprile 2022), con 14 nuove e inedite tele di grande formato. Mentre fino al 23 gennaio 2022 è possibile visitare “Inferno”, la grande mostra per le celebrazioni del settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri, alle Scuderie del Quirinale. Tempo invece fino al 27 marzo 2022 per visitare, a Palazzo Braschi, la mostra “Klimt. La secessione e l’Italia”, con oltre 200 opere provenienti dal Museo Belvedere di Vienna e della Klimt Foundation.

Gli appuntamenti a Genova, Firenze e Napoli

approfondimento

A Genova 48 ‘Profeti inascoltati del Novecento’ in mostra

Dal 6 ottobre 2022 al 22 gennaio 2023, Palazzo Ducale di Genova sarà il teatro di una retrospettiva dedicata a Pieter Paul Rubens. L’occasione nasce dall’anniversario della pubblicazione del celebre volume “Palazzi di Genova”, in cui l’artista fiammingo ha raccolto le più belle case della “Superba”. Spostandosi in Toscana, a Firenze, a Palazzo Strozzi e al Museo Nazionale del Bargello, viene allestita la mostra “Donatello, il Rinascimento” (19 marzo – 31 luglio 2022) che mira a ricostruire lo straordinario percorso di uno dei maestri più importanti e influenti dell’arte italiana di tutti i tempi. Seguirà la più grande mostra personale mai realizzata in Italia dedicata a Olafur Eliasson (22 settembre 2022 – 29 gennaio 2023), uno degli artisti più originali e influenti del nostro tempo, che coinvolgerà il pubblico in un’inedita interazione con l’architettura rinascimentale di Palazzo Strozzi. Sempre a Palazzo Strozzi, fino al 30 gennaio 2022 si può accedere alla mostra dedicata a Jeff Koons (Jeff Koons. Shine). A Napoli, invece, al MANN, sarà la volta di “Sing Sing. Il corpo di Pompei” che il fotografo Luigi Spina dedica ai depositi nei sottotetti del Museo Archeologico Nazionale di Napoli (21 gennaio – 30 giugno 2022). Possibile visitare la mostra multimediale dedicata a Frida Kahlo “Il caos dentro” fino al 9 gennaio 2022, a Palazzo Fondi.

tg24.sky.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *