Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Morto Leonardo Franza, uno dei ragazzi feriti nell’esplosione a Triora

Liguria. È morto nella notte all’ospedale Villa Scassi di Sampierdarena uno dei cinque giovani amici ricoverati dopo l’esplosione dello scorso 31 ottobre a Molini di Triora, nell’entroterra imperiese. La notizia, anticipata dal quotidiano online Riviera24, è stata confermata dalla Asl 3 nel bollettino medico.

Si tratta di Leonardo Franza, il più grave del gruppo, residente a Riva Ligure. Aveva riportato ustioni sul 60% del corpo. Verso le 4 il suo cuore ha smesso di battere per le complicanze riportate. “Asl 3 e tutto lo staff medico e infermieristico si stringono alle famiglie in questo tragico momento”, si legge nella nota dell’azienda sanitaria genovese.

Cordoglio da parte del sndaco di Riva Ligure, Giorgio Giuffra: “È con grande tristezza che ho avuto, poco fa, conferma della scomparsa di Leonardo. La morte di un ragazzo così giovane lascia un senso di ingiustizia e rabbia che non trova pace. La vicinanza dell’intera comunità di Riva Ligure va ai genitori, ai parenti, agli amici ed a tutti i conoscenti che lo stanno piangendo in questo ferale momento”.

Al Centro grandi ustionati del Villa Scassi, diretto da Giuseppe Perniciaro, restano ricoverati altri quattro ragazzi coinvolti nell’esplosione: tre di loro sono stati estubati e respirano autonomamente, uno è ancora stazionario in rianimazione, in condizioni critiche. Per tutti permane la prognosi riservata.

Si tratta di Marta Emanuelli, figlia dei proprietari dell’appartamento, Sabrina Venturini, Tommaso Cosentino e Fabiola Mannella. Hanno tutti tra i 18 e i 21 anni ed erano stati intubati con ustioni che andavano dal 30 al 50% della superficie corporea. Un sesto ragazzo, Stefano Cassini di 19 anni, è stato ricoverato al Borea di Sanremo.

L’incidente è avvenuto lunedì scorso intorno alle 14, quando i giovani stavano cucinando: per cause ancora da chiarire con esattezza, una possibile fuga di gas ha fatto letteralmente saltare in aria la casa, travolgendo i sei ragazzi arrivati qualche ora prima per passare insieme il ponte di Ognissanti. Una vera e propria bomba che ha sventrato l’abitazione, rendendo inagibili anche quelle limitrofe.

Anche il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti esprime a nome suo e di tutta la giunta profondo cordoglio. “Abbiamo appreso con dolore che uno dei ragazzi non ce l’ha fatta, nonostante l’abnegazione dei medici e di tutto il personale sanitario – ha detto – Alla famiglia della vittima le nostre più sentite condoglianze”.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *