Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Morto l’allevatore 81enne rimasto ustionato nel rogo della sua azienda a Belvedere Langhe

E’ morto Giovanni Gallo, l’allevatore rimasto gravemente ustionato a seguito del rogo avvenuto ieri mattina, sabato 13 novembre, nella sua azienda agricola a Belvedere Langhe, in via Bracco, regione Rossi. 

L’uomo aveva 81 anni. Ieri stava lavorando nel capannone quando è stato sorpreso dalle fiamme.

All’interno del capannone non c’erano i polli. È probabile che l’uomo stesse predisponendo il sito per l’arrivo degli animali. A bruciare la copertura del capannone, lungo 100 metri e largo 8 metri, mentre le pareti sono rimaste intatte.

Immediato l’intervento dell’ambulanza dell’emergenza sanitaria che ha trasportato il titolare all’ospedale di Mondovì. Viste le gravi condizioni (codice rosso), l’uomo è stato quindi trasferito in elicottero al CTO di Torino.

Sul posto anche i vigili del fuoco di Mondovì e i volontari di Dogliani con due mezzi autobotti e due autopompe. Al loro arrivo le fiamme erano praticamente spente, ma c’era moltissimo fumo.

Intervenuti anche i carabinieri e lo Spresal dell’Asl CN2.

Così lo ricorda il sindaco di Belvedere Langhe Biagina Cartosio: “Sono molto dispiaciuta dell’accaduto, un incidente terribile. Giovanni era una brava persona, gran lavoratore; teneva molto al suo allevamento, me lo ricordo bene, per la sua disponibilità soprattutto. C’era sempre. Faceva anche parte del gruppo delle “Raviole al vin”, di cui fa parte anche la moglie, cantante del gruppo. Un grande dolore per la nostra comunità”.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *