Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Morto in un incidente la notte di Natale, sciacalli gli rubano il Rolex. La sorella: “Restituitelo”

27 Dicembre 2021

Leonardo Nardacci è deceduto in un incidente d’auto a Sezze. La sorella: “A quelli che hanno soccorso mio fratello questa notte chiedo cortesemente di restituire l’orologio che gli avete tolto al polso mentre era morto”.

6.066 CONDIVISIONI

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Leonardo Nardacci è morto la notte di Natale in via di Roccagorga, nei pressi di Sezze, in provincia di Latina. Sbalzato fuori dall’auto guidata da un suo amico, è deceduto sul colpo. Una tragedia per la famiglia del giovane, cui si è sommato un altro dispiacere. Sembra infatti che qualcuno, approfittando della concitazione del momento, abbia rubato l’orologio al polso di Leonardo. un Rolex Batman di grande valore. “A quelli che hanno soccorso mio fratello questa notte – l’appello della sorella Federica su Facebook – chiedo cortesemente di restituire l’orologio che gli avete tolto al polso mentre era morto, un Rolex Batman (blu e nero), a tutti quelli che lo vedono al polso di qualcuno (ce ne sono pochissimi in giro) o a qualcuno che sa di una vendita, per favore fatemi sapere, era un ricordo. Condividete. Se non avete coraggio a restituirlo, inviatemelo a casa”.

L’incidente la notte di Natale: l’auto finita sotto un ponte

Leonardo Nardacci, classe 1987, è morto la notte di Natale in via di Roccagorga a Sezze. Si trovava sul sedile lato passeggero quando la macchina guidata da un suo amico è finita fuori strada, andando a finire sotto un ponte. Leonardo è stato sbalzato fuori dall’auto, morendo sul colpo. Immediato l’arrivo dei soccorritori del 118 e dei vigili del fuoco, ma per il 34enne non c’è stato nulla da fare, è morto praticamente sul colpo a causa delle gravi ferite riportate nell’impatto. Ferito, ma non in pericolo di vita, l’amico alla guida dell’auto. Sull’incidente indagano i carabinieri, che si sono occupati dei rilievi. Saranno loro a dover determinare le cause del sinistro e capire come mai il giovane sia finito fuori strada.

6.066 CONDIVISIONI

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *