Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Morbidelli: salvi i due motori, ma monta il terzo in FP2

I fantasmi dell’anno scorso legati ai motori Yamaha sono riapparsi questo venerdì in Qatar, e lo hanno fatto per due volte.

Franco Morbidelli è stato costretto a rientrare ai box dai commissari, quando la sua moto ha iniziato a fumare dopo appena 6 minuti dall’inizio della FP1 del Gran Premio di Doha. Alcuni minuti più tardi, è tornato in pista con la sua seconda moto, ma dopo solo un paio di giri, anche questa ha cominciato a fumare.

Morbidelli è quindi tornato al box e non è più rientrato in pista, continuando a dare spiegazioni al suo capo tecnico Ramon Forcada, senza nascondere uno sguardo molto contrito sul suo volto.

Secondo quanto ha appreso Motorsport.com, i due motori di Morbidelli non si sarebbero rotti, ma il problema è stato trovato nel sistema di passaggio dell’olio, e sarebbe stato questo a provocare il fumo.

Leggi anche:

Dopo aver verificato che i motori non fossero rotti, tuttavia, la Yamaha ha deciso di smontare una delle unità per una revisione approfondita. Questo vuol dire che Franco monterà la sua terza unità nella FP2 di oggi.

Il pilota del Team Petronas, che domenica scorsa ha accusato un problema al sistema di partenza della sua M1 che lo ha relegato al 18esimo posto in gara, avrà quindi solo altre quattro unità nuove sulle sette previste per l’intero campionato da qui alla fine della stagione.

L’anno scorso, i piloti Yamaha hanno avuto problemi legati al motore nella prima gara a Jerez, che hanno pagato alla distanza: Maverick Vinales ha dovuto utilizzare un sesto motore, partendo dai box a Valencia. Ma c’è stata anche una penalità nella classifica costruttori e team, perché proprio nei motori utilizzati a Jerez erano state montate della valvole differenti da quelle omologate.

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

1/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

2/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

3/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

4/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

5/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

6/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

7/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

8/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

9/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

10/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

11/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

12/12

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni

commenti

Fonte: it.motorsport.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *