Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Monopattini e bici elettriche: dal casco all’età, le regole per guidarli

Come e quando possono circolare su strada – I monopattini elettrici possono circolare su strada pubblica solo con velocità non superiore a 25 km/h (che scende a 6 km/h in area pedonale). E’ obbligatorio installare sul mezzo il limitatore di velocità, tarando il limite di 25 km/h. Dal 1° gennaio 2020 i monopattini sono equiparati alle biciclette se non superano la potenza di 500 Watt (devono avere cioè avere un motore elettrico di potenza nominale continuativa non superiore a 0,50 kW) e la velocità di 25 km/h. Ciò significa che, se tali caratteristiche vengono rispettate, i monopattini, proprio come le bici, possono essere condotti su strada e sulle piste ciclabili. Non possono invece circolare sulle carreggiate extraurbane né sulle strade urbane che hanno limite di velocità più elevato di 50 km/h né, ovviamente, sui marciapiedi o negli spazi riservati ai pedoni.

14 anni e casco: chi li può guidare – I monopattini possono essere guidati dai maggiorenni e dai minorenni che abbiano compiuto 14 anni. Dal 2020 per i monopattini elettrici equiparati alle bici (500 W di potenza e velocità di 25Km/h) non è più necessario il patentino (patente di categoria AM). Il casco è obbligatorio dai 14 ai 18 anni. Non è prevista assicurazione. 

Le multe – Sono previste multe da 100 a 400 euro per chi non rispetta le regole. La cifra sale a 800 euro per chi ha un mezzo non idoneo alla circolazione. Se il monopattino è privo di luci la multa va da 50 a 200 euro.

Bici elettriche: le regole – Come per i monopattini, anche per usare le e-bike (cioè le biciclette elettriche o “a pedalata assistita”) bisogna seguire alcune regole. Anche in questo caso il motore dev’essere limitato a una velocità massima di 25 chilometri l’ora, e il propulsore deve avere una potenza massima di 250 watt. Le biciclette che superano queste specifiche esistono, ma sono considerate ciclomotori e non più e-bike.

Per quanto riguarda le regole di circolazione, il Codice della strada equipara le bici elettriche ai velocipedi, e quindi la circolazione è consentita sulle strade pubbliche (e come, per le biciclette assolutamente non sui marciapiedi), rispettando segnaletica, semafori, divieti e in generale tutte le norme del Codice della strada. E come per le biciclette, non si può utilizzare il cellulare e non si possono indossare le cuffie mentre si pedala.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *