Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Mondovì: è il tempo dei “motori da ammirare”. Nel segno della storia dei Bertone, arrivano le “Vecchie Signore”

È iniziato il conto alla rovescia per l’edizione 2022 di “Mondovì e Motori”. Da venerdì 29 a domenica 31 luglio, a Mondovì e nel monregalese, torna lo storico appuntamento con il Week end con le Vecchie Signore, appuntamento fisso per gli appassionati di vetture d’epoca. Una kermesse che nel suo trascorso ha raccolto diversi riconoscimenti dall’ASI (Automotoclub Storico Italiano), tra i quali si sottolinea anche il raggiungimento della “Manovella d’Oro” nel 2021. Un risultato raggiunto grazie al grande lavoro del patron Mario Garbolino e dai suoi collaboratori, che quotidianamente portano avanti questo progetto con grande passione. Un evento che cresce grazie anche al prezioso apporto di due realtà importanti, quali il Club “Ruote d’Epoca Riviera Dei Fiori” e l’associazione “La Funicolare”. 

LE NOVITA’

Diverse le novità che quest’anno accompagneranno la tre giorni. Una su tutte, la location di Roccaforte Mondovì e di Prea, che ospiteranno la prima giornata di Mondovì e Motori. Nella mattinata di venerdì 29 luglio, vi sarà infatti l’accoglienza degli equipaggi, nei pressi dell’Albergo Ristorante Commercio. Di lì, seguirà un breve trasferimento poco prima dell’ora di pranzo, che permetterà alle vetture ed ai partecipanti di raggiungere la frazione di Prea. Qui potranno apprezzare i vari prodotti tipici locali, per poi proseguire nel pomeriggio con balli occitani e visite guidate. Il tutto è offerto gentilmente dal Comune di Roccaforte e dall’associazione “Amici di Prea”. Si potranno ammirare vetture come la Diatto 16/20 Hp Limousine, Fiat Zero Torpedo, OM 465 Corsa, Fiat 501, Fiat 509 A Torpedo, Fiat 520 Torpedo, Lancia Lambda, Fiat 508, Fiat Balilla e molte altre ancora, per un numero che si avvicina alle cinquanta unità.

IL PROGRAMMA

Sabato 30 luglio si aprirà con il tour nelle valli monregalesi, che porterà le circa cinquanta vetture “Vecchie Signore”, davanti la palazzata del Santuario di Vicoforte, dove verranno esposte sino alle ore 14. Qui gli equipaggi saranno ospiti del Comune di Vicoforte, prima di riprendere il percorso verso Mondovì. L’arrivo previsto nel centro storico di Breo è per le ore 15, dove i tanti curiosi ed appassionati, potranno ammirare queste bellissime auto d’epoca. Grande attesa anche per il tardo pomeriggio di sabato, per l’arrivo delle vetture provenienti dalla “Grande Passione” di Villanova Mondovì, che porterà in Piazza Ellero vetture dal grande passato rallystico. Lancia Stratos e Fiat 131 Abarth Rally su tutte. Un modo per omaggiare il marchio Bertone, inaugurando l’evento supercar della domenica, dedicato appunto allo storico carrozziere con origini monregalesi. Una bellissima storia di lavoro e di passione, nata da Giovanni Bertone e poi tramandata al figlio Nuccio, che raccoglierà le redini dell’azienda di famiglia per renderla ancora più conosciuta e apprezzata nel mondo. Un percorso che è stato raccontato nel libro redatto dal giornalista Gianni Scarpace, ed intitolato “I Bertone”, e del quale ne verrà consegnata una copia a tutti gli equipaggi.

La seconda giornata della kermesse, si chiuderà in serata alle ore 21, con la presentazione delle “Vecchie Signore” con equipaggi in costume d’epoca. A seguire, verrà presentato il progetto restauro della Fiat X1/9, curato dai ragazzi di alcune scuole monregalesi. Chiuderanno la passerella, le vetture partecipanti alla “Grande Passione”, in ricordo di Vanni Fenoglio. Domenica 31 luglio, il gran finale, con l’evento supercar a tinte Bertone. Ad accoglierlo nella mattinata, la cornice di Piazza Maggiore a Mondovì Piazza, dove sarà possibile ammirare le numerose vetture progettate e costruite dal noto carrozziere. Nel primo pomeriggio, intorno alle 14:30, la discesa verso Mondovì Breo, dove gli equipaggi partiranno alla volta di Prato Nevoso. Un percorso nelle valli monregalesi, che prende il nome di “Salita in Alta Quota”, nel quale gli equipaggi potranno apprezzare il valore paesaggistico del nostro territorio. Intorno alle ore 16:30 l’arrivo in quota, per l’aperitivo offerto dall’associazione “Uniti per Prato Nevoso”, al quale seguirà il trasferimento in telecabina allo “Chalet il Rosso”. Per tutta la giornata di domenica, in simultanea all’evento Bertone, proseguirà l’esposizione delle “Vecchie Signore”, questa volta in Piazza Ellero. Parallelamente a questo, sarà possibile visionare da sabato pomeriggio fino alla domenica sera, la mostra scambio e l’esposizione di auto, moto, cicli e ricambi d’epoca, allestita anch’essa in piazza Ellero.

Fonte: provinciagranda.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *