Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Milano, assessore La Russa (FdI) fa il saluto romano a un funerale


Saluti romani e braccia alzate al funerale di Alberto Stabilini, noto esponente dell’estrema destra milanese e in passato membro del Fronte della gioventù, che si è tenuto nella mattina di lunedì 19 settembre. Presente alle celebrazioni anche l’assessore alla sicurezza di Regione Lombardia, Romano La Russa, che non si è sottratto al rituale fascista. In un video si vede il gruppo mentre urla il nome del defunto e la parola “presente!”, accompagnando il tutto da braccio destro alzato e teso. La Russa, esponente di Fratelli d’Italia, è fresco di nomina nella giunta di Regione Lombardia. Da qualche settimana ha sostituito alla stessa carica Riccardo De Corato che ha deciso di candidarsi in Parlamento.

Dopo la diffusione del video su ilfattoquotidiano.it, il Pd ha chiesto l’intervento del presidente Fontana. “È un fatto molto grave, non degno di un’istituzione democratica come la Regione Lombardia, pertanto chiediamo all’assessore La Russa di dissociarsi pubblicamente. In caso questo non avvenisse, ci attendiamo che sia il presidente Fontana a censurare il gesto del suo assessore, senza costringerci a depositare in Consiglio una mozione di censura contro La Russa” ha dichiarato il capogruppo del Pd in Consiglio regionale Fabio Pizzul in una nota

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.

Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Il decreto Aiuti bis ora è legge: c’è il via libera definitivo del Senato con 178 voti favorevoli. Bollette, vetrate e bonus: ecco tutte le misure

next

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *