Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Milano Art Week scalda i motori: l’Arte di reagire

(Teleborsa) – Milano riparte sotto il segno dell’Arte. Anche quella di saper reagire con forza e vitalità ai mesi difficili della pandemia. “Mai come ora bisogna mettere insieme due parole: cautela sotto il punto di vista sanitario e fiducia per riaccendere i motori di quella partecipazione culturale che ha distinto la nostra città in questi anni”.

Con queste parole l’Assessore alla Cultura Filippo Del Corno ha presentato l’edizione speciale 2020 di “Milano ArtWeek”, la settimana di mostre, inaugurazioni e iniziative dedicate al mondo dell’arte contemporanea – molte delle quali fruibili in presenza, promossa dal Comune di Milano, che avrà luogo dal 7 al 13 settembre sempre in collaborazione con miart, la fiera dell’arte contemporanea promossa e organizzata da Fiera Milano che quest’anno si svolgerà in formato digitale.

“Sarà un appuntamento fisico sotto il segno della sicurezza, sottolinea Del Corno, nei luoghi dedicati all’arte, allo scambio culturale che diventa anche una grande piattaforma di dibattito pubblico per capire come proseguire nel percorso che abbiamo costruito con impegno e passione in questi anni”, con il capoluogo lombardo pronto a trasformarsi in hub d’eccellenza per la promozione di una cultura moderna, dinamica e mai come quest’anno segnato dalla pandemia, viva e vivace.

“Anche quest’anno abbiamo voluto mantenere questo importante appuntamento con l’arte contemporanea per dare il segno della vitalità delle istituzioni e delle gallerie che operano nel settore, pur con tutte le limitazioni che l’emergenza sanitaria impone – afferma l’assessore Del Corno –. Questa quarta edizione di Milano ArtWeek conferma l’obiettivo strategico dell’alleanza tra pubblico e privato che Milano ha saputo costruire negli ultimi anni, coinvolgendo nella programmazione della vita culturale della città istituzioni e operatori, curatori e artisti che trovano qui il modo e lo spazio per esprimere il loro pensiero creativo e realizzarlo in piena libertà, nel
quadro di una solida regia pubblica”.

Confermata anche nel 2020 la main partnership con Banca Generali che offre al pubblico l’ingresso gratuito al Museo del Novecento durante tutta la giornata di sabato 12 settembre oltre ad arricchire il calendario di iniziative digitali della Milano ArtWeek con una mostra fotografica virtuale a scopo benefico sulla Venezia “mai vista” durante il lockdown ritratta da Michele Alassio

Milano “è pronta a ripartire e riprendersi il ruolo di motore d’Italia”, dichiara Michele Seghizzi, Direttore Marketing e Comunicazione di Banca Generali. “Siamo orgogliosi di affiancarci al Comune di Milano per tornare a sostenere e promuovere un’iniziativa d’eccellenza che negli ultimi anni ha avuto grande successo avvicinando migliaia di persone alle mostre e alle collezioni importanti custodite nella città”, aggiunge nel sottolineare che “le sfide per la ripresa in un anno così difficile e complesso passano anche dalla circolazione di idee e il contributo dell’arte e della città di Milano in tale direzione rappresentano uno sforzo e un esempio ammirevole”.

Fonte: teleborsa.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *