Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Milan, è festa grande anche nel derby femminile: Inter travolta 4-1

Al Vismara la squadra di Ganz domina le nerazzurre. L’inglese fa doppietta, poi Giacinti e Conc chiudono la sfida. Di Marinelli la rete per l’Inter

Dopo meno di 24 ore le Women danno un’altra gioia al popolo rossonero vincendo 4-1 anche il derby femminile giocato in casa al Centro Vismara, in tribuna la triade Gazidis-Maldini-Massara. Agganciata al secondo posto la Juve, che oggi alle 15 è impegnata nella trasferta di Bari, e incrementata la striscia vincente nella storia della stracittadina: cinque successi su cinque sfide fra campionato e Coppa Italia. Ganz all’ultimo è costretto a rinunciare al prezioso jolly di fascia Bergamaschi, anche Grimshaw non al meglio va in panchina. Sorbi davanti conferma Marinelli larga a supporto delle arieti Moller e Mauro.

Pioggia di emozioni

—  

Partenza col turbo. L’Inter spinge subito ma il Milan è letale appena mette in naso in area nerazzurra, minuto 5, con Dowie dalla sinistra che di piatto destro a giro trova l’angolo basso lontano. È il quarto centro in campionato per la centravanti inglese. Non passano 2 minuti ed è pareggio nerazzurro: punizione dalla destra, Marinelli si inserisce di testa anticipando Korenciova sul suo palo. I ritmi rimangono altissimi, la gara è bellissima. E’ ancora Marinelli a mettere paura a Ganz al 26’ dopo una progressione impressionante di 50 metri e il piatto sinistro appena a lato su Korenciova in uscita. Non passano 3 minuti che il Milan si riporta in vantaggio ancora con Dowie di testa da calcio d’angolo procurato dalla stessa inglese con un tiro a fil di palo deviato da Aprile. Altri tre minuti e le rossonere piazzano il 3-1 grazie alla capitana Giacinti, al quarto gol in campionato, innescata in area da Dowie.

Jane in cattedra

—  

Riparte forte in Milan nella ripresa, il 4-1 al 3’ è merito della slovena Conc, al primo gol in campionato, pregevole e preciso il suo piatto destro sotto l’incrocio da centro dell’area. La mossa di Sorbi al 10’ è la bomber Tarenzi al posto di una impalpabile Moller. Ma è il Milan a sfiorare il quinto gol al 12’ con Vitale di testa su calcio d’angolo, palla schiacciata sul terreno che spizza la traversa. C’è gloria anche per il portiere slovacco del Milan Korenciova, che al 15’ si distende sulla sua sinistra a respingere un rigore di Marinelli concesso per atterramento della stessa attaccante da parte di Rizza. Via via che le energie calano, cresce il peso tecnico e atletico della centrocampista sudafricana Jane, efficacissimo pivot della manovra rossonera. Al 35’ è lei a imbeccare in area Dowie, che di piatto sfiora la quinta rete. Ultima emozione di un derby spettacolare.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *