Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Metz-PSG 1-2

Il Paris Saint-Germain è riuscito ad ottenere un prezioso quanto sofferto successo. Gli uomini di Pochettino si sono imposti con il minimo scarto ma, a onor del vero, non si sono mai trovati sotto nel punteggio. Dopo 5 minuti di gioco arriva il primo gol del match grazie al punto siglato da Hakimi. Il Metz, con una disposizione tattica volta ad ottenere il giusto mix tra fase offensiva e fase di contenimento, è già all’inseguimento del pareggio prestando attenzione a non concedere grosse opportunità di raddoppio. Un eventuale doppio svantaggio significherebbe gara in perenne salita. Il pareggio diventa realtà al 39′. Entrambe le squadre devono quindi ricominciare da zero pensando a come portare a casa il match. Il sigillo sulla vittoria del Paris Saint-Germain lo mette Hakimi che regala alla sua squadra il successo finale per 2-1. Il Metz ha dovuto giocare gli ultimi minuti di recupero in inferiorità numerica, per l’espulsione di Dylan Bronn per doppia ammonizione al minuto 91.

Il Paris Saint-Germain è riuscito a portarsi in vantaggio con Hakimi al 5°, il Metz ha risposto al 39° con la rete di Kiki Kouyate, portando il risultato sull’1-1 alla fine del primo tempo. Un altro gol di Hakimi nel secondo tempo (al 95°), ha chiuso i conti e portato i tre punti alla sua squadra.

A conferma del risultato finale, il Paris Saint-Germain ha dominato il possesso palla (74%), e ha effettuato più tiri (6-15).

Gli ospiti hanno avuto un netto predominio nel numero di passaggi completati (642-168): si sono distinti Marquinhos (111), Presnel Kimpembe (111) e Danilo Pereira (100). Per i padroni di casa, Pape Sarr è stato il giocatore più preciso con 28 passaggi riusciti.

Achraf Hakimi è stato il giocatore che ha tirato di più per il Paris Saint-Germain: 3 volte di cui 2 nello specchio della porta. Per il Metz è stato Ibrahima Niane a provarci con maggiore insistenza concludendo 2 volte.
Nel Paris Saint-Germain, il centrocampista Rafinha è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (8 sui 11 totali) e ha contribuito al predominio della sua squadra nel dato percentuale complessivo (56%). Il centrocampista Habib Maïga è stato invece il più efficace nelle fila del Metz con 7 contrasti vinti a fronte comunque di un numero superiore di confronti persi (8).

Metz: A.Oukidja, F.Centonze, Kiki Kouyate, D.Bronn (Cap.), M.Udol, H.Maïga, P.Sarr, V.Pajot, P.Yade, L.Gueye, I.Niane. All: Frédéric Antonetti
A disposizione: N.de Préville, W.Tchimbembé, F.Boulaya, A.Bassi, O.Nguette, S.Niakaté, B.Traore, S.Alakouch, M.Caillard.
Cambi: N.de Préville <-> I.Niane (66′), S.Niakaté <-> P.Yade (67′), F.Boulaya <-> L.Gueye (67′), B.Traore <-> V.Pajot (93′)

Paris Saint-Germain: K.Navas, A.Hakimi, Marquinhos (Cap.), P.Kimpembe, Nuno Mendes, Danilo Pereira, G.Wijnaldum, Rafinha, Neymar, M.Icardi, K.Mbappé. All: Mauricio Pochettino
A disposizione: J.Draxler , I.Gueye, É.Ebimbe, A.Diallo, Á.Di María, L.Paredes, A.Herrera, T.Kehrer, G.Donnarumma.
Cambi: Á.Di María <-> G.Wijnaldum (65′), A.Herrera <-> R.Alcántara do Nascimento (65′), J.Draxler <-> N.Tavares Mendes (81′)

Reti: 5′ Hakimi (Paris Saint-Germain), 39′ Kiki Kouyate (Metz), 95′ Hakimi (Paris Saint-Germain).
Ammonizioni: N.Tavares Mendes, N.Santos Júnior, P.Yade, H.Maïga, D.Bronn, F.Centonze, A.Oukidja
Espulsioni: Bronn (91°)

Stadio: Stade Saint-Symphorien
Arbitro: Jeremie Pignard

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

Fonte: sport.sky.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *