Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Meteo: entro Metà GENNAIO ci saranno SCENARI GELIDI! I dettagli e le Previsioni per l’Avvio del 2022

Previsioni per gennaio 2022Previsioni per gennaio 2022Non fatevi illudere dalla parentesi quasi primaverile attesa per Capodanno e per i primi giorni del 2022, il Generale Inverno ha in serbo ancora tante soprese e le prime potrebbero materializzarsi già entro la metà di gennaio. Insomma, siamo pur sempre nel periodo dell’anno statisticamente e climaticamente più freddo e dunque non sono affatto da considerare eccezionali eventuali scenari gelidi; ebbene, le previsioni meteo sul lungo periodo iniziano a fiutare tale ipotesi.

Per capire cosa succederà nelle prossime settimane dobbiamo come di consueto allargare il nostro sguardo all’intero emisfero. Ebbene, quello che emerge è che alle latitudini artiche, tra la Scandinavia e la Russia si è formata una vastissima area ricolma di aria artico-continentale (freddissima) un vero e proprio serbatoio del freddo che potrebbe scivolare verso l’Europa, dando così il via a ondate di gelo che, a più riprese, potrebbero arrivare ad investire anche il nostro Paese. In termine tecnico, questa bolla gelida viene definita “Anticiclone Russo-Siberiano“, o “Orso Russo“. Si tratta, in sostanza, di un’alta pressione termica, che si forma per l’accumulo di aria freddissima nei bassi strati in seguito alla forte e prolungata dispersione del calore accumulato di giorno durante la stagione fredda.

Al momento, vista la distanza temporale ancora piuttosto elevata, si tratta solamente di un’ipotesi e come tale va considerata. Ciò premesso, possiamo dire che dopo l’Epifania potremmo verosimilmente andare incontro ad una svolta importante, con l’afflusso di correnti gelide che dall’Europa nord-orientale (Russia) sono destinate a muovere verso Ovest, fino a raggiungere anche l’Italia. Ecco dunque che si aprirebbero le porte per scenari decisamente invernali, in grado di provocare un crollo delle temperature su buona parte delle regioni e forse pure il ritorno delle precipitazioni, anche nevose a bassa quota.

Nei prossimi giorni cercheremo di capire se questo impianto verrà o meno confermato. Seguiranno ulteriori aggiornamenti.

Dopo il 6/7 gennaio possibile discesa di aria molto fredda dall'Europa NordorientaleDopo il 6/7 gennaio possibile discesa di aria molto fredda dall’Europa Nordorientale

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *