Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Mercedes Suv attack: 11 sport utility, anche elettrici e plug-in da 116 a 634 Cv

I Suv sono strategici in un mercato nel quale portano oltre il 35% delle immatricolazioni. Lo sa bene Mercedes-Benz, che ha in gamma ben 11 modelli che spaziano dall’inossidabile G alla novità Eqc, 100% elettrica, passando per classici come Gla e Gle. Ne abbiamo provati alcuni sul Gran Sasso

Andrea Tartaglia @andrea_tarta

È noto che le stelle si ammirino meglio in alta montagna, dove l’aria è più tersa e il cielo più nero. Sarà anche per questo che Mercedes-Benz ha deciso di portare l’intera gamma Suv con la Stella sul Gran Sasso, per metterle alla prova su percorsi fuori dall’ordinario per confermare l’impegno in un segmento altamente strategico. Un impegno iniziato nel 1997 con il lancio della ML, progenitrice dei Suv di lusso di grandi dimensioni e mai interrotto, con una gamma che oggi annovera 11 modelli che spaziano dall’inossidabile – e inarrestabile – G, alla novità Eqc, 100% elettrica, passando per classici come Gla e Gle.

L’IMPORTANZA DEI SUV NEL MERCATO AUTO

—  

A sottolineare l’importanza dei veicoli con carrozzeria alta sono i dati di mercato: se nel 2006 rappresentavano l’8% circa delle immatricolazioni, nel 2019 (il 2020 è poco attendibile in virtù della crisi pandemica) hanno superato il 36%. Oggi, quattro nuove Mercedes su dieci sono Suv, con i modelli compatti che sfiorano il 50% del totale. Ma in una fase storica dominata dalla ricerca dell’efficienza e dalla riduzione dell’impatto ambientale dei veicoli, che passano necessariamente attraverso la riduzione dei consumi e l’elettrificazione, la ricerca tecnologica diventa fondamentale. Ecco allora debuttare modelli ibridi che includono mild hybrid e plug-in hybrid, sia su motori benzina che diesel. Mercedes propone l’ibrido ricaricabile “alla spina” anche su motori a gasolio, una soluzione che nel caso di veicoli piuttosto pesanti permette di avere performance migliori in fatto di consumi e, di conseguenza, in termini di emissioni di CO2. La produzione di anidride carbonica è infatti direttamente proporzionale al combustibile bruciato nel motore, il diesel/elettrico rappresenta quindi una tappa interessante nel percorso verso il 100% elettrico. E poi ci sono i Suv elettrici: il primo della Stella è stato l’Eqc, al quale si è affianca la compatta Eqa e – presto – la Eqb. E perfino un mito come il G (un fuoristrada a tutti gli effetti) vedrà presto la variante completamente elettrica.

IL PIANO AMBITION2039: AUTONOMIE ELETTRICHE DA 700 A 1.200 KM

—  

La strategia di elettrificazione di Mercedes è contenuta nel piano industriale battezzato Ambition2039, che ha come obiettivo la neutralità carbonica del Marchio entro tale data. Una missione che la Stella intende compiere in virtù dei modelli elettrici già lanciati (Eqc, Eqv ed Eqa) e di quelli in arrivo come Eqb realizzati sulle già esistenti piattaforme flessibili. Nel futuro prossimo della Stella ci saranno le auto elettriche con autonomie fino a 700 km come Eqs, Eqe e le relative varianti Suv, realizzate sulla piattaforma Eva (Electric vehicle architecture). Affiancate dai modelli elettrificati con i diversi sistemi ibridi, che nasceranno sulle piattaforme ad architettura modulare Mma. Per finire con l’ambizioso progetto Vision Eqxx, che intende incrementare l’efficienza dei veicoli fino a raggiungere autonomie nell’ordine dei 1.200 km aumentando l’efficienza senza far crescere potenza e dimensioni delle batterie.

11 MODELLI CON POTENZE COMPRESE TRA 116 E 634 cv

—  

Tornando alla gamma Suv di Mercedes, ne abbiamo provati brevemente quattro modelli nel suggestivo contesto di Campo Imperatore, su Gran Sasso. Un ambiente che ben si sposa con il concetto di Suv e con la trazione integrale 4Matic presente su alcuni modelli della Stella. Ma anche scenario di film come lo “spaghetti western” Continuavano a chiamarlo trinità – con Bud Spencer e Terence Hill, Il nome della rosa, Ladyhawke e The american. Complessivamente sono 11 le Sport utility di Stoccarda: benzina, diesel, mild e plug-in hybrid oppure full electric. Con motori da 4 a 8 cilindri, cilindrate comprese fra 1,3 e 4,0 litri, potenze da da 116 a 634 Cv. Ampia scelta anche tra i sistemi di trazione: 2 o 4 ruote motrici con quattro differenti versioni 4Matic. Si va dalle compatte alle extra-large, con lunghezze comprese tra 4.410 a 5.207 mm in grado di ospitare a bordo fino a sette persone.

MERCEDES GLA ibrida plug-in

—  

Alla base della gamma Suv Mercedes c’è la Gla, che rappresenta anche il punto di accesso alle versioni ibride con il sistema ricaricabile plug-in. Al propulsore 1.3 turbo benzina si affianca il motore elettrico alimentato dalla batteria da 15,6 kWh: sono complessivamente 218 i Cv disponibili a fronte di una coppia massima di 450 Nm. I consumi dichiarati, con il sistema ibrido in funzione, si attestano a 1,4 litri ogni 100 km percorsi, con emissioni di CO2 da 33 g/km. Un’auto godibilissima in città – anche grazie ai 50 km di autonomia in modalità 100% elettrica e ad una lunghezza di 4.441 mm – ma a suo agio anche in extraurbano, dove non manca certo di sportività.

MERCEDES GLB 200 D 4MATIC

—  

La Glb nasce sulla stessa piattaforma della sorella Gla ma è più lunga di oltre 20 cm – misura 4.630 mm – e non annovera una versione elettrificata. Abbiamo provato quindi la 200 d con trazione integrale 4Matic, mossa dal propulsore 2 litri turbodiesel quattro cilindri da 150 Cv e 320 Nm di coppia massima, con consumi medi da 5,5 litri ogni 100 km ed emissioni medie di CO2 di 145 g/km. Un’auto dalla forte vocazione stradista, confortevole e silenziosa che non disdegna qualche tratto di strada sconnessa.

MERCEDES GLC DE

—  

Salendo ancora un gradino nella ideale scala dei Suv con la Stella troviamo la Glc de, Suv di taglia medio-grande con i suoi 4.670 mm di lunghezza che viene proposto in versione elettrificata plug-in con alimentazione diesel/elettrica. Il propulsore termico è il 2.0 turbodiesel da 194 Cv abbinato all’elettrico da 122 Cv per una potenza combinata di 306 Cv e una notevole coppia di 700 Nm, quando la batteria da 13,5 kWh è carica. In una situazione del genere si ottengono consumi medi dichiarati da 1,7 l/100 km a fronte di 46 g/km di CO2. È un’auto pensata per chi viaggia, con un confort elevato e la qualità Mercedes, l’ampia cavalleria disponibile la rende anche divertente sui percorsi ricchi di curve.

MERCEDES GLE DE

—  

L’erede diretta della capostipite ML del 1997 è oggi la Gle, Suv di grandi dimensioni – 4.930 mm la sua lunghezza – anche se ben dissimulate dal design, che nella versione coupé è perfino filante. Anche su questo modello troviamo il sistema ibrido plug-in composto dal propulsore turbodiesel 2.0 a 194 Cv e dal motore elettrico che di cavalli ne eroga 136, per una potenza complessiva di 320 Cv e una coppia massima di 700 Nm. La batteria al litio da 31,2 kWh permette percorrenze in modalità 100% elettrica fino a 100 km, molti per una plug-in, e consumi dichiarati di 1,1 l/100 km a fronte dei 29 g/km di CO2 rilasciati in atmosfera. Viaggiare sulla Gle è davvero appagante, cullati da comodi sedili in pelle e con tutta la tecnologia Mercedes a disposizione. E grazie alla trazione integrale 4Matic evoluta risulta agile e pronta.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *