Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Mercedes Citan, la prova: Van o Tourer, spazio e versatilità. Dati e prezzi

La seconda generazione del multispazio compatto di Mercedes è disponibile nelle versioni furgone e Tourer. Estetica più sofisticata e dotazione tecnologica d’avanguardia. Prezzi da 18.689 euro per il furgone e da 21.768 euro per la la versione Tourer.

I multispazio sono una categoria di veicolo che ha sempre saputo trovare estimatori. Utili mezzi da lavoro per artigiani e professionisti; pratici e versatili per il tempo libero nella loro configurazione van. Mercedes è presente nel segmento con il modello Citan, giunto alla seconda generazione. Cambia molto dal punto di vista estetico ed integra numerose soluzioni di connettività per migliorare la qualità della vita a bordo durante le giornate di lavoro. Disponibile momentaneamente nelle configurazioni furgone e Tourer, entro il 2022 arriverà anche la versione Mixto. La gamma motori è composta da proposte diesel e benzina e sempre per il prossimo anno è attesa la versione alimentata a batteria e-Citan. Il listino parte da 18.689 euro per la versione furgone e da 21.768 euro per la versione Tourer.

Mercedes Citan: come è fatto

—  

L’aspetto di Citan è stato decisamente modificato rispetto alla precedente offerta. Linee e proporzioni avvicinano il multispazio al resto della gamma Mercedes, donandogli immediata riconoscibilità. Certamente, il disegno non risponde alle richieste di esclusività e immagine, ma rimane comunque molto ben proporzionato e piacevole. Le dimensioni sono compatte: 4.498 mm per una capacità di carico che sulla versione furgone raggiunge i 3 metri cubi. Il passo standard è di 2.716 mm e ciò garantisce per la versione Tourer un’ottima abitabilità per i passeggeri posteriori. L’abitacolo è stato riorganizzato ed è arricchito da una dotazione tecnologica piuttosto sofisticata per un multispazio. L’equipaggiamento, in opzione comprende il sistema di intrattenimento Mbux: una novità importante per la gamma Citan che risponde alle esigenze di una mobilità sempre più sofisticata ed esigente anche per professionisti. L’interfaccia è ormai ben collaudata e anche quest’ultima applicazione non delude le aspettative. Le grafiche sono tutte di buona qualità e il software ha una logica di funzionamento intuitiva e convincente. Disponibili i protocolli Apple Car Play e Android Auto per replicare sullo schermo dell’auto tutte le applicazioni del proprio dispositivo mobile. Il quadro strumenti è anch’esso interamente digitale con buone possibilità di personalizzazione; le informazioni di guida e i dati di marcia sono espressi con ottima chiarezza visiva. Infine, sono numerosi gli spazi dedicati agli oggetti.

Mercedes Citan: come va

—  

La gamma motori comprende soluzioni diesel e benzina. A gasolio gli allestimenti disponibili sono tre: 108 Cdi (75 Cv); 110 Cdi (95 Cv); 112 Cdi (116 Cv). Il propulsore è per tutte il 1.5 litri turbo quattro cilindri, efficiente e dinamico. A benzina le versioni a listino sono due: 110 (102 Cv) e 113 (131 Cv); il propulsore in questo caso è un 1.3 litri quattro cilindri. Il motore diesel da un litro e mezzo è un progetto collaudato e sofisticato, assicura prestazioni brillanti e consumi molto contenuti. Probabilmente, sia per il Van sia per il furgone, il 112 Cdi è l’allestimento più equilibrato. I 116 Cv sono il miglior compromesso per avere la giusta potenza a pieno di carico e la miglior fluidità di marcia durante i trasferimenti; in città la coppia di 270 Nm a 1.270 giri motore è di supporto in ripartenza e per muoversi con disinvoltura tra il traffico. L’elasticità del motore permette di affrontare lunghi trasferimenti autostradali in totale serenità: è silenzioso e annulla ogni vibrazione, permettendo di percorrere con un litro di carburante anche 18 km. Un valore davvero interessante. La trasmissione può essere manuale a sei rapporti o automatica a sette marce. Nel caso del manuale, innesti e scalate avvengono sempre con precisione e la leva, posta in posizione rialzata, si manovra facilmente. Leggero il pedale della frizione. Lo sterzo ha la giusta pesantezza e la frenata è adeguata a peso e dimensioni. Molto completa la dotazione di sistemi di assistenza alla guida che può prevedere, a richiesta, la quasi totalità dei sistemi disponibile sulla gamma automobili di Mercedes.

Conclusione

—  

La seconda generazione di Citan aggiunge una dotazione tecnologica d’avanguardia, sistemi di assistenza alla guida evoluti e un disegno della carrozzeria d’eccezione per il segmento. Inalterata l’ottima capacità di carico per la versione furgone e sempre molto valida l’abitabilità per i passeggeri posteriori della versione Tourer. La gamma motori convince soprattutto per la proposta a gasolio, con il 1,5 litri che è garanzia di affidabilità ed efficienza. Le versioni di accesso alla gamma hanno un prezzo piuttosto competitivo vista l’offerta di contenuti; personalizzando il modello con la lunga lista optional, il conto può invece raggiungere anche i 30 mila euro.

Pregi e difetti

—  

Piace: stile evoluto e sofisticato, ottima integrazione tecnologica, il motore 1.5 litri turbo Diesel è brillante e consuma poco.
Non piace: lunga lista di optional, le plastiche del cruscotto sono tutte piuttosto rigide.

Mercedes Citan 112 Cdi: scheda tecnica

—  

Motore: cilindrata: 1.461 cc; N cilindri: 4 in linea; potenza: 116 Cv; coppia massima: 270 Nm; trazione: anteriore; trasmissione: manuale a sei marce.
Dimensioni: lunghezza 4.498 mm; larghezza 1.859 mm; altezza 1.832 mm; passo 2.716 mm; peso 1.713 kg.
Prestazioni: accelerazione 0-100 km/h: 11,7 secondi; velocità massima: 175 km/h.
Consumi: 5,3 l/100 km (Wltp)
Emissioni: 138 g Co2/km (Wltp).
Prezzo: a partire da 18.689 euro (furgone); da 21.768 euro (Tourer).

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *