Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Mentre la Borsa di Milano scalda i motori in vista del record su questi 2 titoli potrebbe riversarsi una c …

Ieri la Borsa di Milano ha chiuso in calo dello 0,3%. Ma, come abbiamo scritto in questo articolo, il risultato non è veritiero. Senza lo stacco dei dividendi Piazza Affari avrebbe guadagnato mezzo punto percentuale. Anche se non avrebbe, probabilmente, terminato sopra la soglia psicologica dei 25.000 punti. Oggi potrebbe essere la giornata adatta per questo superamento. I mercati azionari, sia quelli europei che quelli americani, sembrano bene impostati. Ieri Wall Street ha chiuso in deciso rialzo.

Mentre la Borsa di Milano scalda i motori in vista del record su questi 2 titoli potrebbe riversarsi una cascata di denaro

Nella seduta di ieri il Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) ha toccato un massimo a 24.969 punti, a un passo dal massimo della seduta di venerdì. Oggi i prezzi per proseguire nella corsa al rialzo dovranno superare prima di tutto questa barriera e poi quella immediatamente successiva dei 25.000 punti. Una chiusura sopra questa soglia può essere la premessa per un attacco al massimo che regge da 12 anni, ovvero quota 25.483 punti circa.

Al ribasso, il livello di prezzo di 24.700 punti non dovrebbe essere superato. In caso di discesa sotto questa soglia i prezzi scenderanno fino a 24.400 punti e l’attuale fase rialzista si indebolirebbe.

Mentre la Borsa di Milano scalda i motori in vista del record su questi 2 titoli potrebbe riversarsi una cascata di denaro. Ieri tra le azioni che si sono messe in mostra ci sono state la Roma e Mondo TV. Il titolo giallorosso è in tensione rialzista da inizio maggio, grazie all’arrivo del nuovo allenatore José Mourinho. Ieri ha chiuso a 0,36 euro, a un passo dal massimo di inizio giugno di 0,374 punti. Se i prezzi riuscissero a superare questo livello salirebbero immediatamente a 0,41 euro, massimo toccato a novembre dello scorso anno. Al ribasso, solamente un ritorno sotto 0,31 euro negherebbe l’attuale fase rialzista e spingerebbe i prezzi fino a 0,26 euro.

Mondo TV ieri ha fatto un balzo del 15% circa. Il forte rialzo arriva dopo 2 settimana di ascesa dei prezzi. Ieri l’azione ha toccato un massimo a 1,75 euro, prima di chiudere a 1,71 euro. Il superamento di 1,75 euro spingerà i prezzi al primo target di 2,0 euro e poi in area 2,3 euro, area di massimo toccata un anno fa. Al ribasso sono considerati negativi ritorni sotto la soglia di 1,6 euro.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Fonte: proiezionidiborsa.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *