Viva Italia

Informazione libera e indipendente

McLaren-Audi, Brown: “Non vendiamo, ma per i motori ci guarderemo intorno”

Il mondo della Formula 1 è stato scosso – in positivo – negli ultimi mesi dalle ripetute dichiarazioni d’intenti di Porsche e Audi, poi confermate dai vertici del gruppo Volskwagen: i due storici marchi tedeschi infatti entreranno nel Circus a partire dalla stagione 2026, sfruttando l’atteso cambio dei regolamenti tecnici per quanto riguarda la struttura delle power unit. Non è ancora chiaro il ruolo che avranno i due gruppi, se solo di fornitori di motori o di vere e proprie scuderie ufficiali, ma la loro volontà di cimentarsi nel campionato più importante nel mondo del motorsport sembra ormai certificata.

Porsche è data da molti come partner quasi sicura del gruppo Red Bull, mentre su Audi le incertezze sono maggiori. La casa degli Anelli durante l’ultimo anno è stata spesso accostata a diverse scuderie inglesi (Aston Martin, Williams e McLaren su tutte). Le intenzioni di Ingolstadt sarebbero quello di comprare un team già esistente e subentrare alla proprietà, così da gestirlo in proprio. La prima scelta sarebbe stata proprio la scuderia di Woking, che però ha già declinato l’offerta. Zak Brown, CEO del team papaya, ha ribadito in un’intervista alla Gazzetta dello Sport di non essere interessato ad una cessione della squadra.

Fonte: formulapassion.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *