Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Mazda, sbarcano in Europa i nuovi motori diesel

La nuova Mazda CX-60, di cui abbiamo molto parlato, ha riscosso un enorme successo, registrando un buon numero di vendite sul mercato nella sua versione PHEV, la plug-in hybrid. Oggi in Europa arrivano le primissime unità dello stesso modello, ma questa volta dotate di un inedito motore diesel.

Sono in arrivo anche in Italia le unità a gasolio, che saranno lanciate sul mercato proprio nel mese di gennaio in corso. Fino al 31 gennaio 2023 Première Choice in omaggio, che comprende il “Convenience & Sound Pack” e i primi tre tagliandi di manutenzione programmata. Ma vediamo tutti i dettagli.

Il nuovo motore diesel di Mazda

La Casa ha deciso di montare sul modello CX-60, già molto apprezzato dalla clientela, un motore a gasolio inedito. Si tratta in particolare dell’e-Skyactiv D a sei cilindri in linea da 3.3 litri. Questa nuova versione con motorizzazione diesel si aggiungerà alla gamma al fianco della variante PHEV.

Il motore di nuova concezione presenta un’avanzata tecnologia di combustione altamente innovativa, che lo rende uno dei motori diesel più puliti al mondo. Sviluppato utilizzando il concetto del “giusto dimensionamento”, in grado di ottimizzare la cilindrata per migliorare sia l’efficienza nei consumi sia la potenza, la nuova unità e-Skyactiv D a sei cilindri da 3.283 cc, installata longitudinalmente, è disponibile per il mercato italiano in due varianti differenti, con due diverse potenze: la prima sprigiona 200 CV/147 kW e vanta la trazione posteriore, la seconda – ancora più potente – da 249 CV/183 kW con la trazione integrale Mazda i-Activ AWD, entrambe associate alla trasmissione automatica a 8 rapporti.

Elevata potenza e consumi contenuti

Mazda propone la sua nuova variante dell’auto di successo CX-60 dotata di questa inedita unità, cuore pulsante del mezzo. Il motore, dotato del nuovo sistema Mazda M Hybrid Boost a 48 Volt, combina un’elevata potenza con consumi d’eccellenza.

Un’avanzata nuova tecnologia di combustione altamente innovativa – DCPCI (Distribution-Controlled Partially Premixed Compression Ignition) – migliora ulteriormente l’efficienza del motore, le emissioni e i consumi, raggiungendo un’efficienza termica che va oltre il 40%. Queste due tecnologie, unite all’architettura “sei in linea”, contribuiscono in modo significativo all’eccezionale autonomia della Mazda CX-60, alla sensazione di potenza, ai bassi consumi di carburante ed emissioni e al comfort di marcia.

Le prestazioni del motore

Il nuovo e-Skyactiv D da 249 CV/183 kW di Mazda CX-60 offre prestazioni eccezionali da 0 a 100 km/h in soli 7,4 secondi e una velocità massima di 219 km/h, a fronte di un consumo medio di carburante WLTP di soli 5,3 l/100 km ed emissioni di CO2 di soli 137 g/km.

L’altra variante, da 200 CV/147 kW, ha un consumo medio di carburante WLTP di soli 4,9 l/100 km ed emissioni di CO2 che si attestano a 127 g/km. Dati molto più che positivi e interessanti. Per celebrare l’arrivo delle prime unità diesel, tutti i clienti che vorranno acquistare la nuova Mazda CX-60 entro il 31 gennaio, avranno la possibilità di beneficiare del “Première Choice” in omaggio, che comprende il pacchetto di prodotto “Convenience & Sound Pack” del valore di 2.650 euro e i primi tre tagliandi di manutenzione programmata. Restiamo in attesa dell’arrivo del nuovo modello diesel dalle ottime prestazioni, con emissioni e consumi ridotti.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *