Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Mazda CX 30, il crossover che mette al centro il guidatore

Mazda CX-30 (nata nel 2019) fa proprio il concetto stilistico –  tutto giapponese – del “KODO” design. In pratica, “less is more”, ovvero linee più pulite e leggere ma al tempo stesso eleganti. Tradotto significa una silhouette originale e piacevole, ulteriormente valorizzata dalla tinta Soul Crystal Red del nostro esemplare in prova (qui il video).

Una vettura “human centric”, cioè pone al centro della propria attenzione l’uomo. Il guidatore, i passeggeri e le loro esigenze. E “less is more” è un po’ anche il leit-motiv dell’abitacolo: uno spazio ampio, ma minimal, dove tutto è facilmente fruibile e a portata di mano.

Si viaggia comodi a bordo di Mazda CX-30; con la posizione di guida rialzata e la visibilità tipica delle Suv. Il quadro strumenti e il display centrali sono orientati verso il guidatore, per ridurre al minimo eventuali distrazioni. In Giappone tutto questo ha un nome: “jinba Ittai”, come se il veicolo fosse un’estensione del corpo del conducente.

Sotto il cofano del nostro esemplare in prova c’è un motore interamente progettato da Mazda. Si chiama Skyactive-X: in parole povere è un motore benzina che però si comporta come un diesel. È il primo motore benzina di serie, al mondo, a disporre dei vantaggi dell’accensione per compressione come quella dei diesel. Quindi meno consumo di carburante e meno emissioni.

Il propulsore è un 2.0 litri, integrato don la tecnologia mild-hybrid – utile anche per muoversi nelle ZTL delle grandi città – che consente di risparmiare carburante riciclando l’energia in fase di decelerazione e alimentando un motore elettrico che supporta quello endotermico. È abbinato al cambio manuale a sei rapporti, nel nostro caso anche alla trazione integrale, ed è in grado di sviluppare 186 Cv.

Le quattro ruote motrici garantiscono una marcia confortevole in tutte le situazioni e servono a migliorare trazione e grip anche su strade, a volte un po’ più tortuose, come quelle del nostro test drive, nelle zone dell’Oltrepo pavese.

Ampia naturalmente la dotazione di sistemi di assistenza alla guida attiva e passiva, disponibili su Mazda CX-30 che, non a caso, ha anche conquistato le ambite 5 stelle nei crash test dell’Euro NCap. Il prezzo del nostro esemplare in prova (allestimento Exclusive) è di 38 mila euro.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *