Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Maxon Bikedrive Air, il motore da e-bike progettato per le elettriche dal peso piuma

Dalla scorsa estate dobbiamo segnarci il nome di un nuovo produttore di motori per biciclette elettriche, le e-bike, arriva dalla Svizzera e si chiama Maxon. È il nome del gruppo con sede a Sachseln e che è specializzato nella produzione di trasmissioni ad alta precisione ma anche di motori elettrici, uno dei quali è stato usato dalla NASA per un suo rover. Ora Maxon ha una nuova divisione eBike Systems perchè hanno progettato il BikeDrive Air, il loro primo motore elettrico per biciclette a pedalata assistita.

NUOVO MOTORE LEGGERO PROGETTATO IN SVIZZERA

Motore Maxon Bikedrive Air

I progettisti di Maxon hanno scelto di progettare un motore centrale, quelli che vengono montati all’altezza del mozzo. La particolarità del Bikedrive Air non è tanto il peso (3,5 kg – batteria inclusa) quando la compattezza del suo motore elettrico per e-bike, a differenza degli altri presenti sul mercato è quasi invisibile alla vista. Basta guardare le immagini della nuova e-road di Cipollini, la Flusso.

Cipollini Flusso e-road

Cipollini Flusso e-road

LA BATTERIA

Ad alimentare il Bikedrive Air di Maxon ci pensa una batteria agli ioni di litio da 250 Wh che pesa 1,4 kg ed è inserita nel tubo orizzontale, se si vuole raddoppiare la capacità è previsto un range-extender, una seconda batteria sempre da 250 Wh.

Batteria Maxon


CHE POTENZA HA

Ma che potenza ha questo motore? 220 Watt e solo 30 Nm di coppia massima. Niente rispetto ai potenti motori delle e-mtb come Brose Drive S Mag (90 Nm), Shimano EP8 (85 Nm), Bosch Performance Line CX – Smart System (85 Nm), Polini EP3+ MX (90 Nm).

La metà del Fazua Evation (60 Nm) che è un altro motore compatto, un po’ meno potente del Mahle (40Nm) che troviamo su tantissime bici da strada, ma un confronto con quest’ultimo non lo si può fare perchè è una drive unit inserita nel mozzo della ruota posteriore.

L’idea della svizzera Maxon è stata quella di produrre un sistema leggero per soddisfare l’esigenza di quei produttori di bici che vogliono realizzare dei modelli molto leggeri, tipo e-road sotto gli 11 chilogrammi e e-mtb sotto i 16 kg. Sono mezzi pensati per ciclisti già allenati, per questo non necessitano di tanta potenza. Gli esempi sul mercato sono diversi: la Specialized Turbo Levo SL che nella versione S-Works pesa poco più di 17 kg ed ha un motore Specialized 1.1 con «soli» 35 Nm di coppia massima. Oppure due e-mtb spagnole, la BH iLink Carbon Race 8.6 Pro (16,8 kg, 65 Nm) e la Orbea Rise M LTD (16,5 kg – con Shimano EP8 depotenziato a 60 Nm).

COME SI ACCENDE

Per accendere il Maxon Bikedrive Air bisogna schiacciare sul pulsante presente nella parte alta del tubo orizzontale. Non manca una apposita App disponibile sia per Android che iOS per permettere al ciclista di personalizzare le caratteristiche del motore, rimodulando la potenza dei tre livelli di assistenza alla pedalata.

QUANTO PESA

Maxon per il suo ebike system Bikedrive Air dichiara un peso di 3,5 chilogrammi che è dato dalla somma del peso del motore 1,9 kg sommato a quello della batteria (1,4 kg) da 250 Wh più i vari sensori.

IL VIDEO

Nel progetto è coinvolto anche l’ex top rider svizzero Ralph Naef che attualmente gestisce una squadra nella Coppa del Mondo XCO di mountain bike. Il Thömus Racing team, la squadra di Mat Flückiger che nel 2022 come sponsor avrà anche Maxon, per questo motivo ci immaginiamo di vedere l’anno prossimo un modello di e-mtb molto leggera.

CHI LO HA ADOTTATO

Il Bikedrive Air essendo un nuovo motore presentato da pochi mesi al momento è presente solo sulla Cipollini Flusso e sulla e-mtb Transalpes E1.

Fonte: pianetamountainbike.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *