Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Matteo Gambaro libera “Narcissus” (9a/a+)

Matteo Gambaro su “Narcissus”, Albenga. Fonte: facebook

Il 45enne ha appena aperto la sua via più difficile, nella falesia di Erboristeria, ad Albenga, in Val Pennavaire. Il nome prende spunto dalla bellezza della linea

Matteo Gambaro, vive nelle vicinanze della Val Pennavaire da circa cinque anni. Durante questo periodo è riuscito a scalare tutte le vie della falesia Erboristeria (Albenga) e ne ha chiuse altre in zone limitrofe.

Nei giorni scorsi, sempre nella falesia di Erboristeria, il 45enne ha chiuso il suo progetto più difficile, “Narcissus”, (40 metri) per cui ha proposto il grado 9a/a+.

La nuova via di Gambaro è una linea spettacolare e strapiombante di 40 metri che corre lungo il bordo di un enorme tetto, che sovrasta le altre vie della zona. È una combinazione di nuove e vecchie linee, “… forse una linea così non la troverò più“, afferma Gambaro.

Il climber, originario del cuneese, nel 2016 ha  liberato “Perfect Man 2.0” a Castelbianco e nel 2012 ha ripetuto “Abyss” alle Gorges du Loup, commentando all’epoca: “linea magica … a 37 anni niente è impossibile”. Un anno fa ha superato “Esclatamasters” 9a (8c +) a Perles.

Fonte: mountainblog.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *