Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Mascherine obbligatorie all’aperto, la sottosegretaria Zampa conferma: “Il governo non lo esclude”

La direzione è proprio quella. Mascherine obbligatorie all’aperto per resistere al coronavirus. Stamane il quotidiano La Stampa lo aveva anticipato e ora il governo imbocca quella direzione. Al punto che le conferme arrivano dalla sottosegretaria alla salute Sandra Zampa che assolutamente «non lo esclude» ma anzi conferma che il governo ci starebbe pensando. «Non è da escludere che il Governo, in futuro, possa adottare un provvedimento. Si valuta settimana per settimana, monitorando i dati di tutto il Paese». Dati che a partire da ieri hanno riacceso le preoccupazioni. Il governatore del Lazio, nonché segretario dem, Nicola Zingaretti ha emanato un’ordinanza che impone la mascherina su tutto il territorio regionale a partire da domani, e molti altri governatori si stanno muovendo in quella direzione: chi prima chi con qualche ora di ritardo ma l’indicazione è quella di mettere le protezioni anche all’aperto. 

Coronavirus, usare la mascherina sui mezzi pubblici è fondamentale: la simulazione è inquietante

«Si potrebbe decidere di utilizzare le mascherine all’aperto di fronte alla ripresa di focolai – ha detto Sandra Zampa – ci si sta pensando da molte parti. Ieri aumento secco di più di 500 casi , dobbiamo fare in modo che il sacrificio enorme fatto come Paese dia dei risultati permanenti. Se oggi l’Italia vanta numeri così diversi dal resto d’Europa è perché siamo stati rigorosi. Di fronte a una ripresa molti sindaci e presidenti di Regione stanno andando in questa direzione».

La mappa in timelapse del contagio coronavirus in Italia: tutti i numeri, regioni e città colpite

Anche il governatore della Campania Vincenzo De Luca auspica «mascherine all’aperto obbligatorie in tutta Italia». Per ora, la tensione è alle stelle. Certo è che l’esecutivo chiederà la proroga dello stato di emergenza fino al 31 gennaio anche se le opposizioni protestano. Il tema sarà sul tavolo del Consiglio dei ministri di lunedì sera, poi il giorno dopo sarà il ministro della Salute Speranza a riferire in Parlamento. Il nuovo Dpcm che dovrebbe essere pubblicato a metà della prossima settimana dovrebbe contenere una stretta, l’esecutivo dovrebbe richiamare le regioni a stringere le maglie sulle presenze negli impianti sportivi ma al momento – ha spiegato il premier Giuseppe Conte – non sono state prese decisioni.

Coronavirus, ecco perché quando si parla bisogna avere la mascherina: la dimostrazione dei ricercatori americani

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *