Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Martin in pole a Valencia

Jorge Martin ottiene la pole position nel Gran Premio di Valencia.

Lo spagnolo della Ducati Pramac sfila la prima casella della griglia a ‘Pecco’ Bagnaia: il centauro spagnolo chiude in 1’29″936, mentre l’italiano ferma il cronometro in 1’30″000 prima di scivolare dalla moto e precludersi la chance di un ultimo tentativo.

Ma la Ducati festeggia la tripletta con Jack Miller in prima fila e piazza anche Johann Zarco in quinta posizione, con l’unico intruso che risponde al nome di Joan Mir, quarto su Suzuki.

Ottavo il campione del mondo in carica Fabio Quartararo (Yamaha), mentre Valentino Rossi chiude la sua ultima qualifica in decima piazza.

La stagione della Repsol Honda in MotoGP non si conclude nel migliore dei modi.

Nell’ultimo Gran Premio dell’anno a Valencia, infatti, non ci saranno piloti del team ufficiale in gara. Infatti all’assenza di Marc Marquez, non sostituito, si è aggiunto l’infortunio di Pol Espargaro, caduto rovinosamente nel corso delle FP3.

Il pilota spagnolo, cosciente, ha riportato delle contusioni al torace e alla mano, secondo quanto riportato dal team manager Alberto Puig.

Pedro Acosta conquista la pole position in Moto3.

Il neo campione del mondo ottiene la prima pole stagionale in 1’38″668. Alle spalle del centauro del team Ajo, la Honda di Tatsuki Suzuki e la GasGas di Izan Guevara, staccati di oltre tre decimi.

Apre la seconda fila Andrea Migno, mentre Dennis Foggia è settimo davanti a Romano Fenati e Niccolò Antonelli.

Simone Corsi ha conquistato la pole in Moto2.

Con il tempo di 1’34″956 il pilota della Mv Agusta ha preceduto di 49 millesimi Celestino Vietti (Kalex), di 70 centesimi Augusto Fernandez (Kalex).

Remy Gardner, leader del Mondiale, scatterà dall’ottava piazza.

“Ho fatto una mandrakata”, ha commentato il pilota romano 34enne che mancava la pole dal 2012.
 

Fonte: raisport.rai.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *