Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Marquez sta pensando alla terza operazione al braccio: le news

Marc Marquez sta valutando un terzo intervento al braccio destro e dovrebbe tornare in pista nel 2021, come indirettamente ammesso da Stefan Bradl. “Strane sensazioni al braccio” hanno costretto lo spagnolo della Honda, infortunato lo scorso luglio, a valutare una nuova operazione: decisive le prossime due settimane. Sembra improbabile che Marc possa rientrare in uno degli ultimi tre appuntamenti del Mondiale

GP TERUEL, NAKAGAMI IN POLE DAVANTI A MORBIDELLI

Entro due settimane, ci sarà un consulto tra Marc Marquez e il suo entourage medico per valutare una terza operazione al braccio destro infortunato la scorsa estate. Sembra scontato dunque che il campione del mondo non rientrerà nel Mondiale 2020, come confermato anche indirettamente da Stefan Bradl a ‘Servus TV’. Marc nelle ultime settimane infatti sente ‘strane sensazioni al braccio‘ e dopo consulti con la Mayo Clinic, una clinica statunitense, si sta valutando un terzo intervento. Al momento non si conoscono le modalità dell’eventuale intervento (placca o chiodo), la situazione è ancora da valutare. Il pilota spagnolo della Honda, proprio pochi giorni fa, aveva smentito la necessità di una terza operazione al braccio dopo alcune indiscrezioni della stampa iberica. Il campione del mondo della MotoGP si era infortunato il 19 luglio nel GP di Spagna, procurandosi la frattura dell’omero destro. Il 3 agosto, a tredici giorni dal primo intervento chirurgico, era stato sottoposto a una nuova operazione per sostituire la placca in titanio. Marquez aveva cercato un recupero record, tentando di scendere in pista a soli quattro giorni dal primo intervento, ma si era arreso dopo pochi giri. 

Puig: “Obiettivo di Marquez è tornare nel 2020”

Alberto Puig, team Principal di HRC, parla della situazione di Marquez: “Sinceramente non lo sappiamo quando tornerà, tutto è possibile – ha spiegato a Sky Sport -. L’intenzione nostra è di vederlo, lui vuole tornare in moto. Ma la guarigione sta prendendo più tempo di quanto ci aspettassimo. La sua motivazione è quella di tornare nel 2020, ma non leggo il futuro e non posso guarirlo. Il suo obiettivo è girare già quest’anno. Non voglio pensare che debba operarsi ancora, non conosco esattamente la situazione. Sappiamo che la sua frattura è lenta a guarire, non è rapida come volevamo. Un altro intervento non so, tutto è possibile. Ma mi auguro di no”.

sport.sky.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *