Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Mancini: “Zaniolo fuori? Scelta tecnica, non c’entra il gesto post derby”

Il c.t. azzurro: “Le medaglie olimpiche e del volley azzurro mi hanno emozionato. Speriamo di fare una buona semifinale con la Spagna”

“È stata un’estate meravigliosa a livello sportivo e noi siamo stati felici per aver riempito di gioia tutti gli italiani. All’Italia auguro di tornare alla normalità, che i giovani tornino a scuola e che il Paese riparta alla grande anche grazie alla spinta dello sport di questa estate”. È l’augurio del c.t. dell’Italia Roberto Mancini, a Roma per partecipare al forum “Rinascita Italia: The Young Hope – La scuola Fino a Prova Contraria”. Sul podio delle emozioni estive, per Mancini, ci sono le medaglie olimpiche e quelle del volley: “A Tokyo mi hanno emozionato i 100, il salto in alto, la staffetta, dove abbiamo sempre avuto grandi difficoltà. Vederle vincere così è stata una grande emozione, ma al pari delle altre medaglie e della pallavolo campione d’Europa con le due nazionali”.

Il Mondiale biennale

—  

Poco entusiasmo invece sulla proposta di rendere biennale l’appuntamento con il Mondiale. “Non voglio dire di no o di sì – ha affermato il c.t. azzurro -, ma il Mondiale è una cosa talmente straordinaria che aspettarlo quattro anni diventava un’emozione. Farlo ogni due, c’è il rischio che diventi una cosa normale”. Mercoledì l’Italia torna in campo per la semifinale di Nations League contro la Spagna. “Come ho ritrovato gli azzurri? Abbiamo avuto più difficoltà al primo raduno dopo l’Europeo, ora hanno giocato diverse partite e stanno tutti meglio. Speriamo di fare una buona semifinale e se possibile anche una buona finale. Sono le quattro migliori europee, per noi è importante la Nations League. Sarà data la possibilità non solo a chi ha vinto l’Europeo di giocare”.

La scelta

—  

A margine della conferenza, c’è spazio anche per chiarire un dubbio tecnico. Sorprende l’assenza di Zaniolo tra i convocati, c’è chi pensa che sia dovuto al gestaccio post derby di Roma. Ma il c.t. chiarisce: “No, non ha pagato quello anche se penso che debba fare attenzione a certe cose. La scelta è stata solo tecnica, lui è giovane e sarà importante per la nostra nazionale”

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *