Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Mancini: “Noi polli a concedere subito il pari, ma bravi a tenere testa a un avversario molto forte”

Il c.t. azzurro soddisfatto dopo l’1-1 con la Germania: “Speriamo di crescere in fretta, abbiamo giovani bravi”

Meglio, molto meglio rispetto alla sfida di Wembley con l’Argentina. Il nuovo corso azzurro firmato ancora da Roberto Mancini riparte dalla sua Bologna con un incoraggiante 1-1 contro la Germania. Il c.t. pare rinfrancato: “Sono stati bravi i ragazzi. Non era facile, per la prima volta giocavano assieme. Siamo partiti un po’ contratti poi siamo cresciuti. Certo, siamo stati un po’ polli a concedere subito il gol del pareggio, ma tutto sommato è andata bene. Siamo cresciuti in fretta”.

Strada giusta

—  

Gnonto ha colpito un po’ tutti, ma non solo lui. Il c.t. ha gettato nella mischia 6 esordienti: “Noi dobbiamo pensare alla nostra squadra, ci sono giovani bravi e io li faccio giocare – spiega Mancini -. Oggi, come ho detto, sono stati bravi perché non era facile: la Germania è una delle squadre più forti. Il risultato non cambia nulla, la strada è lunghissima, però ai miei dico bravi per come sono cresciuti durante la gara”. Pellegrini, autore del vantaggio azzurro: ” Si è rivista una squadra, sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. Siamo contenti, si stanno dicendo tante cose in questi giorni. C’è bisogno di ritrovare un gruppo di uomini prima che calciatori. Abbiamo tenuta testa a un avversario fortissimo. La Germania ha dato un’intensità incredibile, abbiamo fatto vedere un punto da cui ripartire – ha detto il fantasista azzurro a Rai Sport – Bisogna essere equilibrati. Non siamo gli ultimi arrivati dopo una sconfitta e non basta una vittoria per essere arrivati. Dobbiamo ripartire dai ragazzi, ci sono un sacco di giovani che si allenano al 100% e si mettono a disposizione. Sono sulla strada giusta”.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *