Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Maltempo, oltre 60 richieste di intervento: allagamenti, alberi caduti, frane. La mappa dei territori più colpiti

AGGIORNAMENTO – ORE 1 – 

L’Altotevere e l’Alta Umbria – la zona di Scheggia – al confine con le Marche sono le zone più colpite dal maltempo dove i danni sono numerosi, gli allagamenti e le frane sono le insidie maggiori. Le strade, soprattutto le secondarie, sono diventate un torrente in piena. Nella tarda serata di oggi una coppia è stata salvata a Pietralunga, il centro umbro più colpito della provincia di Perugia, dopo che erano rimaste intrappolate nella propria auto in balia di una strada invasa dalla acqua piovana e dalle frane. Fondamentale l’intervento di alcuni operai del Comune che si trovagvano n zona per arginare gli allagamenti ad abitazione e attività commerciali. Peggiora la situazione  a Città di Castello e a Monte Sant Maria Tiberina (il località Paterna una frana ha invaso la strada). Riguardo il maltempo nella provincia di Perugia, gli interventi in attesa sono saliti a 200, in arrivo una squadra del comando di Terni in supporto. Restano chiuse le strade Flaminia a Scheggia e Contessa a Cantiano. 

AL CONFINE: STRADE CHIUSE 

La situazione peggiore, a causa del maltempo ancora in corso, si registra al confine tra l’Umbria e le Marche interessando due strade di confine “Via Flaminia” e “Della Contessa” che risultano attualmente chiuse, come confermato dall’Anas. Nel dettaglio, la statale 3 La Flaminia è chiusa per una frana tra i comuni di Cantiano (PU) e di Scheggia e Pascelupo (PG). La statale 452, la Contessa, è invece chiusa per allagamento in territorio comunale di Cantiano. Il personale di Anas è sul posto per la gestione della viabilità e per il ripristino della normale circolazione ma al momento non è ipotizzabile il tempo per la riapertura. 

*****************

Forti temporali in gran parte della provincia di Perugia a partire dalle 14 di oggi. Non solo: anche grandinate e forti raffiche di venti che hanno provocato anche danni importati. Le maggiori emergenze: allegamenti, frane, strade interrotte e alberi caduti. Tutte le squadre dei vigili del fuoco sono in azione sul territorio; dalla sala operativa fanno sapere che ci sono 60 richieste di interventi in coda. I temporali andranno avanti anche questa notte, secondo le previsioni di Umbria Meteo. Le zone più colpite: Altotevere – Trestina e Città di Castello  in particolare – e in particolare a Gubbio e Gualdo Tadino (qui un intero quartiere, quello di Biancospino, completamente allagato con oltre 60 centimetri d’acqua). Il maltempo si sta spostando anche verso il centro dell’Umbria. L’emergenza della Protezione civile resta fino alla giornata di sabato. 
 

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *