Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Maltempo. Allerta gialla in 12 regioni per vento e temporali

Annullata la “Trieste Barcolana”

Pioggia, vento forte e calo delle temperature, un po’ ovunque. Domani tregua al Nord, ma il maltempo si addenserà al Sud
 


La perturbazione arriva dal Mare del Nord portando con sé aria fredda e peggioramento del tempo. Una previsione che ha già fatto scattare l’allerta “gialla” in 12 regioni.

Previsti venti forti e un brusco calo delle temperature. Pioggia e temporali in Toscana, Liguria, Emilia-Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Marche e Campania. La pioggia sarà accompagnata da grandinate e venti da burrasca sulla Sardegna e su Liguria, Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Possibili mareggiate lungo le coste.  
 
Bollino giallo anche Umbria, Marche, Lazio, Molise e Campania, su parte di Abruzzo e Sicilia.

Primi danni: frana a Siena
Maltempo che si fa sentire con i primi danni. Per la pioggia intensa un pezzo di tufo è venuto giù dalla parete che sovrasta alcune abitazioni in via Fonteblanda a Siena. Cinque famiglie, circa otto persone, sono state evacuate per precauzione. Sul posto vigili del fuoco, polizia municipale e tecnici del Comune che stanno lavorando per la messa insicurezza dell’area. Ai piedi della frana il sindaco Luigi De Mossi e l’assessore alla Protezione civile Sara Pugliese. Le famiglie evacuate saranno ospiti in un albergo vicino alle loro case.

Allerta vento in Sardegna
Da nord ovest è atteso un forte maestrale che toccherà punte di 60-80 km/h, secondo i dati dell’ufficio meteorologico dell’Aeronautica militare di Decimomannu. “Sulla Sardegna – si spiega – c’è una perturbazione atlantica da nord ovest con raffiche di vento che soffieranno a 40 km l’ora e che in serata arriveranno a toccare anche punte di 80 km orari.

Neve in Alto Adige
Risveglio invernale tra le vallate dell’Alto Adige. La neve in alcune zone di montagna ha raggiunto anche i 30 centimetri, in particolare nella zona del lago di Braies e sulle Dolomiti. Temperature calate di 10 gradi. Chiuso il versante altoatesino, aperto quello da Bormio, per raggiungere il passo dello Stelvio dove ci sono almeno 20 centimetri di neve. Sul passo dello Stelvio giovedì 18 è previsto il passaggio del Giro d’Italia.

Annullata la “Barcolana”
La bora e il tempo instabile hanno fermato a Trieste, la “Coppa D’Autunno – Barcolana 52 presented by Generali” che avrebbe dovuto svolgersi questa mattina. La decisione è stata presa dal Comitato di regata, dopo le indicazioni della Capitaneria di Porto e sentiti gli organizzatori. Ieri l’allerta meteo emessa dalla Protezione Civile e le previsioni meteo dell’Osmer indicavano tempo molto brutto. Il presidente della Società velica di Barcola e Grignano (Svbg), Mitja Gialuz ha parlato di “una decisione impegnativa ma necessaria”; sono state “superate le difficoltà di organizzare Barcolana nel contesto Covid”, a fermarla “è stato solo il nostro elemento naturale, il vento”.
 
Piccola tregua per domani  
Per domani il sole farà capolino al Nord con qualche nuvola, le temperature rimarranno stazionarie, con massime tra 15 e 18. Pioggia al Centro poi netto miglioramento durante la giornata a partire dal Tirreno. Qui a farsi sentire sarà il freddo: le massime saranno tra 14 e 19 gradi. Il maltempo si farà ancora sentire al Sud con temporali intensi su Sicilia orientale, Calabria ionica e Puglia. Anche qui brusco calo della colonnina del mercurio.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *